Il percorso di trekking in Piemonte che passa in Val di Susa fino al lago dei sette colori è uno dei più avvincenti di tutta la regione

Maria Bolettieri  | 12 Feb 2024
SH_2110988465

In Piemonte nella pittoresca Val di Susa, tra specchi d’acqua e paesaggi lunari, vi è un magnifico trekking che giunge a un luogo magico: il Lago dei sette colori!
Compresa fra Alpi Cozie e le Alpi Graie questa meravigliosa valle è punteggiata da numerosi sentieri che donano panorami mozzafiato. I villaggi e i borghi di montagna, le fortezze e i castelli medievali dislocati lungo il territorio, costituiscono un ricco patrimonio culturale e storico che ancora oggi attira numerosi visitatori. Ma ciò che incanta chi giunge in questi luoghi è soprattutto lo scenario naturale. Fra cime montuose, pascoli, lussureggianti boschi e laghi alpini la vista, che si profila davanti all’escursionista, è davvero spettacolare. Tuffiamoci in questo bellissimo trekking in
Val di Susa a cavallo tra Piemonte e Francia!

 

Scheda Tecnica

  • Punto di partenza: Bousson (TO)
  • Punto d’arrivo: Lago di Gignoux – Cervières (Francia)
  • Lunghezza: 10,7 km circa 
  • Dislivello: 950 mt
  • Tempo di percorrenza: 4 h e 30’ circa (sola andata – senza soste)
  • Difficoltà: difficile
  • Periodo consigliato: tutto l’anno

 

Monti della Luna: tra panorami idilliaci e specchi d’acqua della Val di Susa

SH_2110988468
Siamo in provincia di Torino, in Val di Susa. L’ambiente montano è quello delle Alpi Occidentali compreso fra Torino, la Val Thuras e la Val Gimont al confine con la Francia.
>È proprio qui nelle Alpi Cozie, vicino Cesana, che nasce il fiume Dora Riparia, il corso d’acqua che nei secoli ha scavato il terreno dando vita a questa magnifica valle. Dopo aver percorso 125 chilometri si getta nel Po, nei pressi del capoluogo piemontese.
In questa cornice tra Claviere, Cesana Torinese e Bousson sono incastonate i
Monti della Luna. Il nome è ispirato dalle meravigliose dorsali che ricordano i paesaggi lunari. Dalle verdi nuance primaverili ai caldi colori autunnali che tingono questa steppa, passeggiare qui regala un’esperienza incredibile in ogni momento dell’anno, anche d’inverno con le ciaspole.
SH_113505094
Lo scenario naturale è costellato da numerosi specchi d’acqua che riflettono i colori delle cime circostanti. Il Lago Clot Foiron, situato a circa 2.130 metri, attorniato da un rigoglioso bosco è sicuramente uno di questi. Il Lago Nero, ai piedi della Cima Fournier, è caratterizzato da acque scure che nascondo al loro interno svariate leggende, come quella della trota incatturabile.
E come non menzionare il
Lago dei sette colori! Sono le sue acque che, dal profondo blu al verde chiaro, danno il nome a questo incantevole bacino. 
Quale miglior modo di scoprire la sua bellezza se non con il bellissimo trekking in Val di Susa che dai Monti della Luna vi condurrà al Lago Gignoux!

 

Trekking in Val di Susa: sui Monti della Luna alla scoperta del lago dei sette colori


Il trekking panoramico in Val di Susa che, con la vista sui Monti della Luna, giunge al Lago dei sette colori, comincia da Bousson. Se venite qui in estate potete partire da Sagna Longa, ma in inverno quest’ultima è raggiungibile solo a piedi. Bousson dista circa un’ora e 20 minuti da Torino. Una volta lasciata l’auto, dopo aver oltrepassato il Torrente Ripa, potete incamminarvi verso Cima Fourinier e Lago Nero. Il sentiero passa vicino alla Cava di marmo verde di Cesana. Qui in passato l’estrazione di questa roccia era una delle attività economiche principali. Oggi l’area conserva ancora molti macchinari ormai in abbandonati e in disuso. Il bellissimo Lago Foiron è la tappa successiva. Se passate di qua nella stagione invernale, fate attenzione a dove camminate, poiché viene ricoperto totalmente dalle nevi.
SH_113505079
Il
Lago Perso è un altro piccolo specchio d’acqua che si incontra nel percorso, poco prima del meraviglioso Lago Nero. Dopo aver superato la chiesetta intitolata alla Madonna del lago, ci si trova davanti a un incantevole spettacolo con l’acqua che riflette il paesaggio circostante dei boschi e delle vicine cime. È proprio in questa zona che si produce la rinomata “Toma del Lago Nero”, un formaggio davvero goloso. Se volete fare una sosta la Capanna Mautino è l’ideale.
Dopo una capatina al piccolo Lago Saurel, il magnifico Lago Gignoux o lago dei sette colori si profilerà finalmente davanti a voi. Lasciatevi rapire dal panorama che lo circonda!
E se cercate un’altra escursione in Piemonte, sul Monviso vi è un trekking che giunge fino alle sorgenti del fiume più lungo d’Italia, scopritelo qui.

Maria Bolettieri
Maria Bolettieri

Lucana di nascita e nomade per vocazione, ama viaggiare a 360°. Da sempre affascinata dalla scrittura e dal mondo del turismo, ha realizzato itinerari e audioguide per diversi Tour Operator, agenzie di viaggio e musei. Come web editor racconta le sue passioni (Travel, Food e DIY) collaborando con blog a tema. Dal trekking urbano alle passeggiate nella natura, è sempre un buon momento per godere della bellezza che ci circonda e trasmetterla con le parole.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur