Trekking nel mondo: i 5 percorsi più belli tra i continenti

Trekking nel mondo
Trekking nel mondo: i 5 percorsi consigliati da GoodTrekking e Agos

Scegli di vivere un’esperienza unica nella vita grazie ad Agos tra Highlands Scozzesi, Australia, Perù, India e Uganda

Fare trekking non è uno sport o una semplice attività all’aria aperta, ma un vero e proprio stile di vita che ci fa concepire la “vacanza” come un’esperienza zaino in spalla alla scoperta della natura più incontaminata. Gli appassionati di escursionismo rifuggono i circuiti turistici più battuti, preferendo destinazioni più defilate in cui perdere la concezione del tempo e dello stress! E, diciamoci la verità, la pandemia con tutte le sue restrizioni e le preoccupazioni ci fa sentire sempre più fortemente il richiamo della natura. E se siete amanti del trekking a livelli agonistici, allora non potete perdere l’occasione di fare qualche esperienza ben oltre i confini nazionali. Ecco perché in questo articolo vi proponiamo 5 itinerari per fare trekking nel mondo: uno per continente.

Trekking nel mondo: 5 itinerari

Non potete definirvi dei veri esperti di trekking se prima non avrete messo una bandierina in ogni continente. Ovviamente la natura ci offre paesaggi unici e imparagonabili gli uni con gli altri, disseminati ai quattro angoli del mondo. Perché rinunciare all’esperienza di fare escursioni nelle gole del canyon o a picco sul mare?

Europa: sentiero delle Highland Occidentali

Highland Occidentali, Scozia
Medieval fortress Eilean Donan Castle (Western Highlands, Scotland)

Cominciamo dal vecchio continente. Un itinerario che attraversa le mitiche e affascinanti Highlands scozzesi, immersi in una scenografia verdissima e avvolgente. Il West Highland Way Hike collega Milngavie, proprio fuori Glasgow, e Fort William. Lungo il cammino si incontra il Ben Nevis, la montagna più alta della Gran Bretagna. Ma oltre a quest’ultimo, lungo l’itinerario sono degni di nota il Loch Lomond, il lago più vasto del paese, Rannoch Moor, una distesa paludosa di circa 50 miglia quadrate e il Glencoe, una zona caratterizzata fa valli e rigogliose foreste. I territori attraversati dal West Highland Way Hike sono stati scenario di alcuni episodi decisivi nella storia militare inglese del XVIII secolo. Alla fine del percorso potrete salire a bordo del treno a vapore giacobita, soprannominato Hogwarts Express, in omaggio alla saga di Harry Potter.

Per percorrere l’intero itinerario sono necessari circa sette giorni e il periodo migliore per mettersi in marcia è da maggio e ottobre, dal momento che nel periodo invernale la natura diventa particolarmente bagnata, paludosa e dunque ostile.

Trekking nel mondo Australia: Overland Track

Tasmania
Top of Mt Amos over looking Wineglass Bay, Tasmania

La Tasmania, in Australia, è caratterizzato da natura selvaggia e distese sconfinate che quasi ci catapultano indietro nel tempo di milioni di anni: fino all’età preistorica. L’Overland Track si snoda per 80 chilometri, da Cradle Mountain al Lake St Clair (il lago naturale più profondo dell’Australia).

L’Overland vi porta alla scoperta di aspre montagne, piacevolissimi specchi d’acqua, fitte foreste e ampie brughiere. Per quanto attraversi luoghi davvero incontaminati e ancora decisamente selvaggi, il sentiero è ben curato e in alcuni tratti sono attrezzati anche con passerelle per agevolare gli escursionisti. Dal tracciato principale si dipanano diversi sentieri secondari in cui i più coraggiosi possono cimentarsi, ora verso cascate ora verso il Mount Mossa: la vetta più alta della Tasmania che tocca i 1617 metri.

Il periodo migliore per lanciarsi all’avventura sull’Overland Track è tra novembre e aprile: non dimentichiamo infatti che ci troviamo nell’emisfero australe dove le stagioni sono invertite. Per percorrere il tracciato è necessario pagare una tassa impiegata per la manutenzione del sentiero.

America: Cammino Incas in Perù

Machu Picchu, Trekking nel mondo
Machu Picchu (Peru, Southa America), a UNESCO World Heritage Site

In America vi consigliamo un sentiero sulle tracce degli Incas, lungo una pista scavata proprio dall’antico popolo lunga ben 33 chilometri. Il cammino sacro unisce la Valle Sacra di Cusco a Machu Picchu, è computabile in circa 5 giorni e non è propriamente alla portata di tutti. Infatti si articola tra passi montani ad alta quota e vette altissime. Tra i siti archeologici a strapiombo si stagliano cime innevate tra fitte foreste nebulari.

Per poter intraprendere il sentiero è obbligatorio affidarsi ad una guida autorizzata e possono iniziarlo solamente 500 escursionisti al giorno.

Asia: trekking sulle Himachal Pradesh in India

Trekking nel mondo, Himachal Pradesh
View of Spiti valley and Spiti river in Himalayas. Spiti valley, Himachal Pradesh, India

Si tratta di un’escursione per veri appassionati, ma soprattutto per grandi atleti. Questo percorso si sviluppa sul versante indiano dell’Himalaya e attraversa le montagne che separano lo Spiti dal Ladakh. Il tracciato completo richiede ben 24 giorni, dunque si tratta di un itinerario impegnativo a livello fisico e tempistico.

Il sentiero ripercorre antiche vie commerciali e attraversa i territori che fecero dire a Kipling che “di sicuro gli dei vivono qui”. Rishikesh dista 25 chilometri da Haridwar, raggiungibile sia in autobus che in treno.

Trekking nel mondo Africa: Montagne della Luna in Uganda

Montagne della Luna, Uganda
Beautiful morning in Rwenzori or Moon Mountains in Uganda, Africa.

Luigi Amedeo di Savoia fu il primo a completare una ricognizione completa dell’intero complesso montuoso nel 1906. Quell’antica esplorazione portò il Duca degli Abruzzi ad attraversare la magica foresta ugandese fittissima e popolata di scimmie, leopardi e scimpanzé. Oggi le Montagne della Luna sono uno degli itinerari di trekking più affascinanti dell’Africa, anzi del mondo. La sfida è raggiungere la Cima Margherita del Monte Stanley a 5110 metri e richiede ben 3 giorni di cammino. Il campo base da raggiungere è il Bujuku , da cui intraprendere la salita sui ghiacciai. Dalla cima si gode di una meravigliosa vista sul bacino del Congo.

Trekking nel mondo con Agos

La passione ci porta lontano. Se si tratta di trekking potrebbe portarci fino in fondo al mondo. E perché non assecondare questo amore per la natura e l’avventura? Ogni volta è una grande esperienza che fa bene al nostro corpo e al nostro spirito. Soprattutto in questo periodo di pandemia è decisivo staccare la spina e preservare il nostro equilibrio psico-fisico. Certo, un percorso di trekking in Africa o addirittura in Australia è una bella sfida economica, non dimentichiamo il volo aereo per raggiungere i cinque continenti. Ma Agos è dalla vostra parte e vuole finanziare la vostra prossima fuga all’insegna del trekking più avventuroso. Ottenere un prestito è molto semplice e anche restituirlo in comode rate mensili durante il finanziamento.

Come fare? È molto semplice, visitate il sito Agos e compilate il form di richiesta finanziamento selezionando la cifra che desiderate tra i 500 e i 30.000 euro. Nel giro di 48 ore dall’accettazione della richiesta avrete il budget a disposizione per la vostra escursione dei sogni!

Commenti

Stefano Meconi