Tra acque cristalline e leggende antiche, un trekking da sogno nel cuore delle Alpi

Alessio Gabrielli  | 06 Set 2023
IS: 1319390588

Nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, incastonato tra le vette alpine, si trova un gioiello di rara bellezza: il Lago di Ceresole. Questo specchio d’acqua cristallina, circondato da una natura incontaminata, offre uno dei percorsi di trekking più suggestivi del Piemonte. Un’escursione che combina panorami mozzafiato, storia e la ricca biodiversità alpina, rendendo ogni passo un’esperienza indimenticabile.

Scheda Tecnica

  • Tempo di percorrenza: Circa 2 ore
  • Distanza: 7 km circa
  • Dislivello: Minimo, prevalentemente pianeggiante
  • Difficoltà: Facile
  • Segnavia percorso: Segnalato con cartelli e segnavia bianco-rossi
  • Periodo adatto: Da maggio a ottobre (attenzione alla presenza di neve in primavera)
  • Dove parcheggiare: Parcheggio disponibile a Ceresole Reale, vicino all’inizio del sentiero

Il Percorso

IS: 1419670737

Il giro del Lago di Ceresole è un’escursione che ogni amante della montagna dovrebbe sperimentare almeno una volta nella vita. Partendo dal paese di Ceresole Reale, il sentiero si snoda delicatamente lungo la riva del lago, offrendo panorami che sembrano usciti direttamente da una cartolina.

Mentre vi avventurate lungo il percorso, sentirete sotto i vostri piedi il terreno ben battuto e, in alcuni tratti, passerelle in legno che vi permetteranno di attraversare piccole zone umide. Ogni passo vi avvicina a nuove prospettive del lago e delle montagne circostanti, con le cime del Gran Paradiso che fanno da sfondo e si riflettono nelle acque cristalline.

Durante l’escursione, vi consiglio di fermarvi di tanto in tanto, non solo per riprendere fiato, ma anche per ascoltare i suoni della natura: il canto degli uccelli, il fruscio delle foglie mosse dal vento e, se siete fortunati, il sibilo di una marmotta in lontananza.

Il sentiero è adatto a tutti, dai trekker esperti ai principianti, e lungo il cammino troverete diverse aree attrezzate per fare una pausa, magari per un pic-nic con vista sul lago. E se decidete di intraprendere questa avventura in primavera o inizio estate, sarete accolti da una vera e propria esplosione di colori, con fiori alpini che punteggiano il paesaggio.

Ricordate di indossare scarpe da trekking adatte e di portare con voi una bottiglia d’acqua, soprattutto nelle giornate più calde. E non dimenticate la macchina fotografica: i panorami che vi aspettano sono davvero indimenticabili!

Curiosità

IS: 1419668671

Il Lago di Ceresole non è solo un luogo di straordinaria bellezza naturale, ma è anche avvolto da storie e leggende che risalgono a tempi antichi. Si dice, ad esempio, che nelle notti di luna piena, le acque del lago riflettano le immagini di antichi abitanti del luogo, che tornano per danzare sulle sue rive.

Inoltre, la diga che ha dato origine al lago artificiale è una delle più antiche d’Italia, costruita all’inizio del XX secolo. Durante la sua costruzione, furono impiegati numerosi operai, e le loro storie e aneddoti sono ancora oggi raccontati dai residenti locali.

Un’altra curiosità riguarda la fauna locale: se avete fortuna, potreste avvistare la rara salamandra pezzata, un anfibio tipico di queste zone, che ama nascondersi tra le rocce umide vicino al lago.

Infine, per gli appassionati di astronomia, il Lago di Ceresole è un punto di osservazione privilegiato. L’altitudine e l’assenza di inquinamento luminoso lo rendono un luogo ideale per ammirare le stelle e le costellazioni in tutta la loro magnificenza.

Conclusione

Il giro del Lago di Ceresole non è solo un’escursione, ma un viaggio attraverso la maestosità delle Alpi, la storia e le tradizioni locali. Al termine del percorso, con lo sguardo che si perde tra le acque smeraldine del lago e le cime innevate all’orizzonte, si avverte un profondo senso di pace e gratitudine verso la natura. Una meta imperdibile per tutti gli amanti del trekking e della montagna, che lascia nel cuore il desiderio di tornare e riscoprire, stagione dopo stagione, le meraviglie di questo angolo di paradiso piemontese.

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 25 anni. Laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Tor vergata. Sto proseguendo gli studi presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur