La passeggiata più suggestiva dell’Alto Adige: ecco come parte il percorso più bello d’Italia

Emma Valenti  | 26 Ott 2023
IS: 1069547612

Alto Adige…un respiro fresco, che resta nel cuore e nell’anima. Ecco che la famosa Passeggiata Tappeiner è un modo perfetto per il nostro momento con noi stessi, disconnessi dal resto del mondo e presenti solo nel momento (scopri perché è benefico cliccando qui). E allora cosa stiamo aspettando? Prepariamoci ad essere avvolti da una coperta invisibile ma calda, rassicurante come l’abbraccio di una mamma al suo bambino. Prepariamoci a sentire il calore di essere in un luogo che ci fa sentire vivi più che mai.

Scheda Tecnica

  • Lunghezza: 4 km circa
  • Difficoltà: facile
  • Tempo di durata: 1 ora
  • Dislivello positivo: 8 km
  • Dove parcheggiare: Merano

Passeggiata Tappeiner: la storia del paradiso ad un passo da Merano

Passeggiata Tappeiner

Questo è uno di quei percorsi che affascina sotto ogni punto di vista. Ma torniamo indietro: la nascita di questo paradiso si ricollega ad un uomo: Franz Tappeiner. Egli fu medico e ricercatore. Le sue radici si avvinghiano alla Val Venosta, ma si affezionò alla cittadina di Merano a tal punto da diventare forte promotore del suo turismo. Fu proprio lui a creare la passeggiata Tappeiner e donarla alla sua amata Merano. La lunghezza di questa passeggiata è di quattro chilometri, molto semplice, una di quelle passeggiate che non facciamo con un obiettivo di fitness in mente, ma semplicemente per il piacere di muovere il corpo. Iniziamo proprio da Merano. Ci conviene lasciare l’auto al piccolo parcheggio che troviamo dopo aver passato la clinica privata Fonte San Martino. Proprio dal parcheggio troviamo subito l’accesso per la passeggiata Tappeiner. Iniziamo dunque questo percorso talmente avvolgente da farci sognare.

Il percorso e i molti punti ristoro

Passeggiata Tappeiner

Alziamoci giusto un poco per vedere tutta la città ai piedi del Monte Benedetto. Mentre la natura attorno a noi ci accarezza, osserviamo dall’alto le case, il verde sempre perfettamente curato, una cittadina che rapisce il cuore a noi come al padre della passeggiata Tappeiner. Una strada con un dislivello minimo e davvero comoda da percorrere ci collegherà alla passeggiata Gilf. Ecco che il nostro percorso finisce in via Monte San Zeno. Durante tutta questa passeggiata che già ci fa sentire accolti e coccolati da ciò che abbiamo intorno, troveremo una coccola ulteriore. Infatti, i punti di ristoro non mancano e abbiamo davvero l’imbarazzo della scelta. Possiamo fermarci a Caffè Unterweger, che incontriamo poco dopo l’inizio della passeggiata Tappeiner, oppure possiamo optare per Caffè Schlehdorf. Per una pausa pranzo perfetta possiamo scegliere Ristorante Saxifraga, dal quale se vogliamo raggiungiamo direttamente il centro di Merano tramite un vicolo.

Quando ci conviene fare la passeggiata Tappeiner?

La famosa passeggiata Tappeiner si trova in una posizione molto soleggiata, dunque è perfetta per unire l’esercizio all’abbronzatura durante l’estate. Tuttavia, proprio per la sua caratteristica di essere abbastanza soleggiata è anche perfetta in quelle giornate invernali che ci fanno gridare estate. Il Sole sulla nostra pelle…la coccola di tutti i punti ristoro lungo il percorso…ci scalderanno corpo e anima. Oltre al calore del caffè fumante, incontreremo il calore della storia, che si racconterà a noi per farci rimanere incantati come dei bambini prima di andare a nanna. Giungeremo ad una Polveriera che ci racconta le sue radici medievali, e di come venne utilizzata nel XVIII secolo come deposito di polvere da sparo. Poi, questo pezzo di storia non può fare a meno di invitarci sulla terrazza, la quale ci regala un panorama che ci toglie il fiato solo ad immaginarlo. Per il ritorno seguiamo la strada a ritroso.

Informazioni utili

Scopri Merano! Clicca qui e vai sul sito ufficiale!

Emma Valenti
Emma Valenti

Emma Valenti, della provincia di Trento, residente nel Parco Naturale dell'Adamello Brenta, da sempre appassionata di trekking e laureata in Beni Culturali. Promotrice del cammino meditativo, che ci aiuta a riappropriarci della centralità dell'anima.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur