Trekking e infortuni: ecco come prevenire e trattare i più comuni che possono interrompere la vostra avventura

Emma Valenti  | 02 Mar 2024
Donna che ha subito un infortunio, il compagno applica una garza sulla sua caviglia - IS: 1071458500

Il trekking è un’attività avventurosa e appagante che porta gli amanti della natura a esplorare i panorami mozzafiato e le meraviglie naturali del mondo. Tuttavia, come in tutte le attività all’aperto, anche durante il trekking si corre il rischio di incorrere in infortuni che possono compromettere l’avventura e mettere a rischio la nostra sicurezza. In questo articolo, esploreremo i rischi più comuni lungo il sentiero, fornendo consigli pratici su come prevenirli e trattarli, garantendo così una piacevole e sicura esperienza di trekking.

Prevenzione degli infortuni durante il trekking

Scarpe da montagna adatte a prevenire infortuni - IS: 1422989430
Scarpe da montagna adatte a prevenire infortuni

1. Equipaggiamento adeguato

L’uso di un equipaggiamento adeguato è fondamentale per prevenire gli infortuni durante il trekking. Assicurati di indossare scarpe da trekking robuste e adatte al terreno, vestiti traspiranti e adatti alle condizioni climatiche, e di portare con te uno zaino ben bilanciato con il necessario kit di sopravvivenza e pronto soccorso.

2. Allenamento fisico

Prima di intraprendere un lungo trekking, è consigliabile allenarsi fisicamente per migliorare la resistenza e la forza muscolare. Un buon livello di fitness aiuta a prevenire infortuni legati allo sforzo e alla fatica e consente di affrontare con maggiore sicurezza le sfide del percorso.

3. Conoscenza del sentiero

Prima di avventurarsi lungo un sentiero, è importante informarsi sulle condizioni del terreno, sulle difficoltà del percorso e sulle eventuali insidie lungo il cammino. Consulta mappe, guide escursionistiche e recensioni online per ottenere informazioni dettagliate sulle caratteristiche del sentiero.

4. Rispetto delle regole di sicurezza

Rispetta sempre le regole di sicurezza durante il trekking, evitando comportamenti rischiosi e pericolosi. Presta attenzione ai segnali di pericolo, mantieni una distanza di sicurezza dai bordi dei precipizi e evita di avventurarti su terreni instabili o non segnalati.

Trattamento degli infortuni durante il trekking

Caviglia posizionata male a rischio di slogatura su un sentiero di montagna - IS: 500698610
Caviglia posizionata male a rischio di slogatura su un sentiero di montagna

1. Distorsioni e slogature

Le distorsioni e le slogature sono tra gli infortuni più comuni durante il trekking, soprattutto su terreni accidentati o instabili. In caso di distorsione o slogatura, è importante fermarsi immediatamente, applicare ghiaccio sulla parte interessata per ridurre il gonfiore e immobilizzare l’arto colpito con un bendaggio elastico.

2. Abrasioni e ferite

Le abrasioni e le ferite sono degli infortuni frequenti durante il trekking, soprattutto in presenza di terreni rocciosi o con vegetazione densa. In caso di abrasioni o ferite, pulisci accuratamente la zona interessata con acqua e sapone, applica un disinfettante e copri la ferita con una medicazione sterile.

3. Affaticamento e disidratazione

L’affaticamento e la disidratazione sono rischi comuni durante il trekking, soprattutto in condizioni climatiche estreme o su percorsi impegnativi. Assicurati di bere a sufficienza e di assumere alimenti energetici per mantenere il livello di idratazione e di energia. Se ti senti stanco o disidratato, fermati, riposa e riprendi energie prima di continuare il percorso.

4. Ipotermia e ipertermia

L’ipotermia e l’ipertermia sono rischi legati alle condizioni climatiche e ambientali durante il trekking. Per prevenire l’ipotermia, vestiti a strati e proteggiti dal freddo e dall’umidità. Per prevenire gli infortuni come l’ipertermia, evita l’esposizione prolungata al sole, cerca riparo all’ombra e idratati regolarmente.

Conclusioni

Il trekking è un’attività gratificante e stimolante che offre l’opportunità di esplorare la bellezza naturale del mondo. Tuttavia, è importante essere consapevoli dei rischi e delle precauzioni da prendere per garantire una pratica sicura e piacevole. Seguendo i consigli forniti in questo articolo, puoi ridurre il rischio di infortuni e goderti appieno l’esperienza del trekking, esplorando nuovi luoghi e creando ricordi indimenticabili lungo il sentiero.

Ma come riconoscere i sintomi più comuni nelle situazioni di freddo estremo? Clicca qui per scoprirlo!

Emma Valenti
Emma Valenti

Emma Valenti, della provincia di Trento, residente nel Parco Naturale dell'Adamello Brenta, da sempre appassionata di trekking e laureata in Beni Culturali. Promotrice del cammino meditativo, che ci aiuta a riappropriarci della centralità dell'anima.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur