Pioggia durante il trekking? Ci sono dei modi naturali per capire quando cambia il tempo e non trovarsi impreparati

Maria Bolettieri  | 27 Nov 2023
SH_2142059585

Esistono alcuni segnali della natura che possono aiutarci a prevedere un cambio di tempo durante il trekking, inclusa la possibilità di pioggia.
Camminare nella natura quando piove ha davvero un fascino particolare e a volte anche il maltempo può riservare piacevoli sorprese. L’atmosfera calma e tranquilla ci dona la possibilità di percepire il suono delle gocce di pioggia che cade sull’ambiente circostante riecheggiando su foglie, specchi d’acqua e rocce.

I profumi si intensificano creando delle essenze davvero uniche.
Osservare la natura per prevedere il meteo consente di sviluppare una connessione più profonda con il ciclo delle stagioni, dei venti e degli altri elementi atmosferici. Questa capacità può essere particolarmente utile in luoghi remoti o durante attività outdoor in cui l’accesso a dispositivi elettronici è limitato.
Scopriamola insieme!

 

Come facevano gli antichi a prevedere il tempo?

SH_2334411753

Gli antichi erano ben integrati con l’ambiente circostante. Quando tutti gli strumenti tecnologici di cui siamo dotati oggi non esistevano, i nostri avi erano capaci di percepire il cambiamento del tempo aiutandosi con la natura attraverso preziosi indizi e intuizioni.
Le loro metodologie erano spesso basate su osservazioni dirette e su tradizioni tramandate oralmente attraverso miti e detti popolari. Ne è esempio il proverbio “Rosso di sera, bel tempo si spera”.
Essi segnavano sul calendario le osservazioni astronomiche come posizione del sole, delle stelle e dei pianeti, per tenere traccia delle stagioni e delle regolarità climatiche. Soprattutto gli agricoltori, avevano sviluppato elevate capacità nella lettura del tempo per pianificare semine e raccolti.
Ma vi erano, e vi sono tuttora, dei segnali che anche noi possiamo imparare a utilizzare per le nostre previsioni meteo anche in caso di pioggia. Capire il tempo grazie alla natura è facile: osserviamola insieme!

 

Come capire quando sta per piovere? Previsioni meteo dalla natura per un trekking a prova di pioggia

Come capire se piove dalle nuvole? Osservate il cielo! L’aumento di nuvole scure potrebbe indicare la possibilità di pioggia imminente. Infatti nuvole basse e grigie possono essere un segnale di tempo piovoso.
Guardate se il vento cambia: un rapido aumento della velocità potrebbe portare l’arrivo di una perturbazione atmosferica, e quindi pioggia. Infatti, se il vento è forte, questo determina una grande differenza di pressione e un probabile avanzamento di temporali. Tuttavia, è importante notare che tali segnali variano in base alla regione geografica e alle condizioni climatiche locali.
Utilizzate il naso! Molte persone notano un caratteristico profumo fresco nell’aria poco prima che piova. Questa è una delle previsioni meteo che molto più spesso funziona: respirate prontamente e annusate l’aria,se percepite un odore che vi rammenta il terriccio bagnato la pioggia è vicina!

 

Pioggia in arrivo: tra animali e vegetazione, anche la natura aiuta il nostro trekking

SH_1767936275
Anche gli animali ci aiutano a capire se il tempo sta cambiando!
Se gli uccelli volano bassi potrebbe significare che si avvicina la pioggia. Soprattutto quelli che approfittano degli insetti che cercano riparo.
Il mondo vegetale a modo suo ci viene in soccorso. Le piante spesso reagiscono all’umidità nell’aria. Per esempio alcune piante aprono o chiudono le foglie. Se siete in un bosco di pini, osservate le pigne. Sono proprio loro a darci le previsioni del cambiamento del meteo, infatti quando la pioggia sta per arrivare, le pigne per via dell’umidità aprono le loro squame.
Affidatevi alla saggezza popolare degli abitanti locali. Chi più di un anziano pastore o contadino può capire se un temporale è nei paraggi?
Ma soprattutto non fatevi cogliere impreparati dalla pioggia e portate con voi l’equipaggiamento più adatto al meteo per fare trekking anche in caso di improvviso maltempo.

 

 

Maltempo e pioggia : come affrontare un trekking? 

SH_1580127409
Prima di partire è necessario pianificare in dettaglio l’itinerario e tenersi aggiornati su eventuali avvisi di forte maltempo relativo alla vostra area di escursione.
Fronteggiare un’escursione in caso di tempo avverso richiede alcuni accorgimenti che vi aiuteranno a garantire sicurezza e comodità . Durante il trekking, è sempre consigliabile essere preparati con abbigliamento antipioggia e adeguata attrezzatura per affrontare condizioni meteorologiche avverse.  Aggiungete un po’ di compagnia, un pizzico di positività, affidatevi alla natura e il gioco è fatto!
Imparare a fidarsi della natura è importante perché talvolta la tecnologia non ci aiuta, pensiamo a quando il nostro telefono non ha campo. Saper orientarsi in maniera “green” vuol dire godere in pieno del trekking anche in caso di pioggia e maltempo.

Maria Bolettieri
Maria Bolettieri

Lucana di nascita e nomade per vocazione, ama viaggiare a 360°. Da sempre affascinata dalla scrittura e dal mondo del turismo, ha realizzato itinerari e audioguide per diversi Tour Operator, agenzie di viaggio e musei. Come web editor racconta le sue passioni (Travel, Food e DIY) collaborando con blog a tema. Dal trekking urbano alle passeggiate nella natura, è sempre un buon momento per godere della bellezza che ci circonda e trasmetterla con le parole.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur