La via di Francesco porta a questo meraviglioso borgo medievale nel Casentino: il suo castello è un tuffo nel passato

Maria Bolettieri  | 28 Giu 2024
iS1179418823

Nel Casentino, fra le colline della Toscana, percorrendo la Via di Francesco, si arriva a un suggestivo borgo medievale: lasciatevi conquistare dal magnifico castello di Poppi!
L’itinerario è noto anche come “Cammino di Assisi” o “Cammino di Francesco”. Questo non è solo un percorso di pellegrinaggio all’insegna delle orme del santo, è allo stesso tempo un viaggio nella natura e nei luoghi più significativi della sua vita.
Camminando tra lussureggianti boschi, paesaggi collinari e affascinanti cittadelle medievali “La Via” infatti attraversa l’Italia centrale, giunge sino ad Assisi, e procede fino a Roma.
Se siete in cerca di una gita fuoriporta il trekking alla scoperta di Poppi è l’ideale tuffarsi nel passato di questo splendido borgo. Scopriamolo insieme!

Poppi: il borgo in Toscana che ospita il meraviglioso Castello dei Conti Guidi

iS-1189802149
Vista panoramica su Poppi
Siamo in provincia di Arezzo, nel cuore del Casentino. A far da sfondo vi è il grandioso Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. L’area, istituita nel 1993, comprende un vasto territorio di oltre 36.000 ettari tra Emilia-Romagna e Toscana, e presenta una ricca biodiversità con numerose specie animali e vegetali. Tra i comuni che ne fanno parte, di certo Poppi è uno dei più suggestivi.
Il borgo è famoso per la battaglia del 1289, che vide fra i partecipanti il noto vate della lingua italiana, Dante Alighieri. Fu proprio la Piana di Campaldino, il teatro della storica battaglia in cui si scontrarono i guelfi e i ghibellini delle città di Arezzo e Firenze. Il Castello di Poppi, dall’alto del colle su cui sorge, sovrasta Campaldino con tutta la sua magnificenza e ancora oggi riecheggia in esso lo spirito del poeta che qui giunse in esilio.
iS-1181378472
Il Castello dei Conti Guidi
Sebbene le prime notizie della sua esistenza risalgano solo al XII secolo, si presume che sia stato edificato ben due secoli prima dai conti Guidi, importante famiglia nobiliare del Casentino. Racchiuso in una cinta muraria merlata, è caratterizzato da vari elementi quattrocenteschi come la scala, i ballatoi, i soffitti. Pittoresche sono anche le prigioni e gli affreschi del ‘300 della Cappella dei Conti Guidi. Oggi il castello è visitabile a pagamento e ospita la Biblioteca Rilliana con i suoi manoscritti dell’XI secolo. Non perdete il percorso museale de “L’Inferno a Campaldino”, per conoscere da vicino le vicende della famosa battaglia di Dante.
Visitare Poppi e il suo castello significa immergersi nel passato alla scoperta di uno dei borghi più belli della Via di Francesco, della Toscana e del Casentino. Esploratelo con noi!

In Toscana sulla Via di Francesco: nel Casentino alla scoperta di Poppi e del suo castello


Abbazia San Fedele in Poppi
Poppi è situata lungo la via che da Firenze, giunge sino al noto Santuario della Verna, il luogo in cui il santo ricevette le stimmate. L’itinerario si snoda lungo la Direttrice Sud e attraversa anche i territori di Rignano sull’Arno, Vallombrosa, Montemignaio e Bibbiena.
Sia che stiate percorrendo la Via di Francesco o che giungiate a Poppi per un immersivo trekking urbano, di certo il meraviglioso borgo medievale merita una visita!
Tra le attrazioni da non perdere, poco fuori dall’abitato è situata la Colonna di Campaldino. Fu eretta nei primi decenni del XX secolo in onore della famosa battaglia del 1289 ed è una colonna di travertino, alla cui sommità sono incisi gli stemmi degli avversari.
A circa un chilometro dalla colonna troviamo il bellissimo Convento di Certomondo. Noto anche come Chiesa di Santa Maria Assunta, fu edificato nel XIII secolo e conserva ancora oggi l’antica facciata e l’arco di accesso.
iS-477114846
Memoriale dei Caduti di Pioppi
Giunti nel centro storico vi troverete davanti alla bellissima Abbazia di San Fedele. Costruita nel X secolo con arcate in stile romanico, conserva al suo interno la tela in cui è raffigurata la Madonna con Bambino. A due passi dall’abbazia vi è un grande cedro che fa da cornice al maestoso Castello di Poppi. Ammirate le sue bellissime merlate e attraversate la Porta del Leone per addentratevi nelle sue stanze. Arrivate sino alla torre per lasciarvi incantare dal panorama. Un salto al Monumento a Dante per incontrare il padre della lingua italiana è doveroso. Per una vista sulla valle davvero incredibile, non perdete il Monumento ai Caduti di Poppi costruito in onore dei soldati vinti durante la Prima Guerra Mondiale:
Se siete in cerca di altri trekking, sulla Via di Francesco c’è uno dei luoghi sacri più antichi del paese: scopri il Santuario di Greccio!

Maria Bolettieri
Maria Bolettieri

Lucana di nascita e nomade per vocazione, ama viaggiare a 360°. Da sempre affascinata dalla scrittura e dal mondo del turismo, ha realizzato itinerari e audioguide per diversi Tour Operator, agenzie di viaggio e musei. Come web editor racconta le sue passioni (Travel, Food e DIY) collaborando con blog a tema. Dal trekking urbano alle passeggiate nella natura, è sempre un buon momento per godere della bellezza che ci circonda e trasmetterla con le parole.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur