7 consigli per rendere più semplice il turismo sostenibile

Giordano Di Fazio  | 29 Dic 2023

Negli ultimi vent’anni, il settore turistico ha registrato una costante crescita, diventando tuttavia un’arma a doppio taglio. Se, da un lato, ha contribuito alla crescita economica, dall’altro ha arrecato danni all’ambiente, generato inquinamento e talvolta mancato di rispetto verso le comunità e le culture locali. Da ciò scaturisce la necessità imperante di promuovere un turismo sostenibile.

1 Che cos’è il turismo sostenibile?

Il turismo sostenibile si propone di ridurre l’impatto negativo dell’industria turistica e di massimizzare i suoi benefici per le comunità, gli ecosistemi e il pianeta, sia a breve che a lungo termine. Pertanto, per essere autenticamente ecocompatibile, deve superare la mera tutela dell’ambiente, estendendosi a un impatto positivo sulle persone, sulle culture e sull’economia. L’obiettivo è trovare un vero e proprio equilibrio tra la crescita economica del Paese, il benessere della popolazione e la salute ambientale. Secondo un’indagine di Booking, il 78% degli intervistati vorrebbe viaggiare in modo sostenibile. Tuttavia, il 50% crede che le opzioni turistiche siano troppo costose e solo il 36% sarebbe disposto a pagare di più per viaggiare in modo etico. Ma come colmare il divario tra “il dire e il fare”? O, meglio, come trovare soluzioni efficienti che riescano a conciliare il turismo sostenibile e il bisogno di risparmiare? Vediamo alcune pratiche comuni che ti aiutano a viaggiare in modo green senza spendere un patrimonio.

2 Utilizza una VPN

Un ottimo modo per risparmiare quando prenoti il tuo prossimo soggiorno sostenibile è quello di connetterti a una VPN. Per esempio, puoi accedere a server VPN in Svizzera, Francia, Ungheria, Polonia o in qualsiasi altro Paese per beneficiare di apposite tariffe per quella determinata nazione. Scegliere uno Stato in cui la valuta locale è inferiore all’euro, solitamente, ti permette di acquistare un volo o un altro servizio a meno.

3 Evita la plastica monouso

Un buon accorgimento per ridurre il nostro impatto è quello di evitare tutti i contenitori monouso. Per esempio, è bene portare con sé una borraccia in sostituzione della classica bottiglietta di plastica. Oppure, utilizzare sapone e shampoo solidi, meglio ancora se 100% naturali, al posto dei soliti contenitori da viaggio. Inoltre, è opportuno prestare attenzione anche al kit di benvenuto fornito dall’hotel e scegliere, quindi, soluzioni plastic-free.

4 Utilizza mezzi di trasporto sostenibili

Quando viaggi molto lontano da casa, gli spostamenti in aereo sono indispensabili. Quindi, come possiamo ridurre il nostro impatto? È bene scegliere mezzi di trasporto sostenibili, dove possibile. Per esempio, se visiti una grande città, puoi affidarti ai trasporti pubblici poco inquinanti. Oppure puoi decidere di noleggiare una bicicletta o camminare. O ancora, se non puoi fare altro che noleggiare un’auto, scegline almeno una elettrica o ibrida.

5 Mangia local

Preferire il cibo locale e assaggiare i prodotti tipici del luogo è un’ottima soluzione per sostenere l’economia e la cultura del Paese ospitante, ridurre l’impatto ambientale e spendere di meno. Infatti, gli alimenti di importazione richiedono un grosso dispendio di risorse, sia economiche che ambientali. La scelta migliore per te e per il pianeta è consumare prodotti di stagione, biologici o a km zero.

6 Risparmia l’acqua e l’energia elettrica

In hotel, quando inseriamo la chiave, in genere, si accendono in automatico le luci di ogni stanza, il riscaldamento o l’aria condizionata, la televisione e quant’altro. Spesso, questi servizi sono in funzione anche quando non li utilizziamo direttamente. Oppure può capitare di usare la vasca da bagno anziché la doccia o di stare sotto l’acqua molto più tempo del solito. Questi comportamenti contribuiscono a uno spreco significativo di energia e risorse idriche, che potremmo limitare adottando semplici pratiche, come spegnere le luci non utilizzate, disattivare la TV quando non la stiamo guardando, chiudere il rubinetto mentre ci laviamo i denti o ci insaponiamo, e optare per docce più brevi, per citarne alcuni esempi.

7 Affidati a strutture e operatori sostenibili

Scegliere strutture ricettive ecofriendly che adottano misure sostenibili è una delle soluzioni migliori quando si tratta di turismo green. Assicurati, però, che non sia solamente una facciata per attirare nuovi clienti! Informati sulle politiche interne in termini di riduzione degli sprechi, risparmio energetico, eliminazione della plastica monouso, promozione di prodotti e fornitori locali, rispetto dell’ambiente e quant’altro.

8 Compensa le tue emissioni di carbonio

Quando non è possibile eliminare del tutto le emissioni di carbonio, è possibile compensarle. Basta cercare online un calcolatore di emissioni di carbonio per determinare la propria impronta ambientale. Dopo aver ottenuto il risultato delle proprie emissioni, è possibile compensarle investendo in progetti dedicati alla riduzione della CO₂. Questi progetti possono includere iniziative contro la deforestazione o aziende impegnate nell’energia rinnovabile, tra le molte opzioni disponibili.

Giordano Di Fazio
Giordano Di Fazio


Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur