Yellowstone Park: la top 5 dei tour del “Parco di Yoghi”

Yellowstone Park

Alcune proposte per un meraviglioso trek tour a Yellowstone Park, il più antico parco nazionale d’America.

Attrazioni naturali impareggiabili, tutte diverse tra loro e riunite in un unico luogo che l’UNESCO ha dichiarato patrimonio dell’umanità.

Viaggio oltreoceano per sbarcare negli Stati Uniti, nel luogo che, un po’ tutti da bambini, abbiamo vissuto ed esplorato tramite le incredibili vicende dell’orso Yoghi. Un viaggio nei luoghi incantati che costituiscono il National Park per antonomasia per gli Americani. Un itinerario di viaggio, ma non solo, nell’affascinante e senza tempo Yellowstone Park, il più antico parco nazionale d’America, nonché uno dei più grandi (si estende infatti in ben 3 Stati), che nel 1978 l’UNESCO ha dichiarato patrimonio dell’umanità.

Ma le particolarità della riserva non finiscono qui. Yellowstone è, infatti, il cuore di uno dei più grandi ecosistemi intatti della zona temperata rimasto sulla Terra, il Greater Yellowstone Ecosystem, mantenendo anche il primato di Parco nazionale più antico del mondo (fondato nel 1872) .

Quello che colpisce di Yellowstone è la varietà dei colori, la loro armonia, la loro brillantezza ma non solo.  Yellowstone Park è rinomato per essere un esemplare unico di bellezza e per raccogliere in un unico ambiente una concentrazione tale di meraviglie naturali che non ha eguali. La forza della natura si mostra qui in tutto il suo fascino. Camminare attraverso il parco sarà davvero un’esperienza unica che andrebbe vissuta almeno una volta nella vita.

È a Yellowstone che si trovano circa la metà, se non di più, dei geyser di tutto il mondo, le spettacolari sorgenti termali multicolori; e poi ancora le solfatare; i laghi montani; le cascate e i canyon mozzafiato che solo gli States sanno offrire.

E allora cosa aspettate? Tutto ciò non basta per prendere lo zaino e partire? Noi di GoodTrekking lo facciamo e voi?

Abbiamo selezionato alcuni tra i migliori itinerari da seguire per esplorare e godere appieno questo grande, antico e straordinario parco americano. Scopriamo insieme la top 5 dei tour del Parco di Yoghi.

Yellowstone: i consigli per la visita

Yellowstone National Park, geyser
I geyser dello Yellowstone National Park

Prima di passare agli itinerari veri e propri vi forniamo una piccola guida che vi sarà d’aiuto per organizzare la visita al parco. Piccoli e semplici consigli per non essere impreparati una volta arrivati a Yellowstone.

Il parco è davvero immenso e visitarlo tutto risulta davvero un’impresa quasi impossibile. Spesso poi Yellowstone rappresenta una delle tante tappe del viaggio negli State, quindi i giorni a disposizione sono sempre pochi. Diciamo che in media 3 giorni sono sufficienti per permettervi di assaporare le principali attrazioni naturali.

Il modo migliore per muoversi all’interno del parco è certamente la macchina, l’ideale per spostarsi e raggiungere “agilmente” tutte le varie attrazioni che sono fra loro piuttosto distanti. Impossibile farlo a piedi, e se per qualche ragione vi fosse passata per la mente questa idea, accantonatela!

Importante ricordare che il limite di velocità è di circa 70 km all’ora e non è raro che bisonti ed altri animali attraversino la strada. Ad ogni modo, durante il tour in auto è bene fare anche qualche sosta e optare per qualche escursione a piedi, per godere da vicino delle bellezze del parco più antico d’America.

In alternativa, se non amate l’auto o vorrete acquistare un pacchetto già organizzato, è possibile effettuare la visita del parco tramite delle guide che, però, risultano essere molto costose.

Ultima nota, quella che riguarda il pernottamento. E’ bene sapere che è possibile anche dormire all’interno del parco di Yellowstone. Se così sarà sceglierete di vivere un’emozione davvero impareggiabile, oltre che l’opzione più comoda ma anche la più esosa. Se questa cosa vi affascina è indispensabile prenotare con largo anticipo perché gli alberghi fanno registrare subito il sold out.

Ma basta ora con le informazioni di servizio e vediamo insieme quali sono gli itinerari migliori da prendere in considerazione per la visita.

Yellowstone: la top 5 dei tour

Old Faithful, Yellowstone
Old Faithful, il geyser più famoso dello Yellowstone National Park

La regione dei geyser: impossibile non prendere in considerazione un percorso attraverso i geyser, forse l’attrazione naturale più famosa e rappresentativa del parco. In questo caso l’escursione si concentrerà nella zona ovest di Yellowstone, dove sono riuniti la maggior parte dei geyser.

Upper Geyser Basin, Midway Geyser Basin, Lower Geyser Basin e Norris Geyser Basin sono le zone più rinomate nelle quali si alternano gli spettacoli naturali delle sorgenti termali multicolore, delle caldere, dei geyser. Un tripudio di colori ed armonia che non ha eguali. Vi segnaliamo che i geyser eruttano in intervalli di tempo abbastanza regolari, questo significa che, per godervi lo spettacolo, è essenziale che voi sappiate (informandovi al centro informazioni oppure attraverso l’app) gli orari delle presunte eruzioni.

Mammoth Hot Springs: itinerario nella zona nord per ammirare, invece, le terrazze di acqua calda che sembrano delle sculture naturali. Non vi fermate a visitare solo le Lower Terraces però, sbaglio che commettono in tanti, ma proseguite anche con le Upper Terraces perché sono altrettanto incantevoli.

Davanti a voi un paesaggio quasi surreale, che mostra in tutta chiarezza la forza e la potenza della natura. Passeggiare sulle passerelle che passano al di sopra delle terrazze di rocce che fumano sarà qualcosa che vi lascerà a bocca aperta. Anche questa, ovviamente, una delle tappe obbligatorie della visita a Yellowstone.

Il percorso Grand Canyon: altra grande attrattiva del parco è il Grand Canyon. Una grande spaccatura nella roccia che corre per circa 20 miglia e lascia stupefatti. Le rocce hanno mille sfumature anche se il colore giallastro la fa da padrone. Dall’alto si ammira un panorama grandioso dal quale si vedono anche le cascate che si staccano dalla roccia del canyon. L’Artist Point rappresenta uno dei punti più suggestivi del sito. Da qui si dipanano molti sentieri, che vi permettono di “abbandonare” per un po’ l’auto. I sentieri sono adatti a diversi tipi di esploratori. Alcuni più impegnativi altri accessibili a tutti, anche ai più pigri.

Lake country: dopo le roccia, l’acqua ed il vapore vi proponiamo l’itinerario che ha come centro il Lago Yellowstone, il più grande lago di montagna del Nord America. Un percorso in totale relax durante il quale sarà possibile dedicarsi anche alla pesca oppure programmare passeggiate tra la natura attraverso i vari sentieri che partono dal lago.

Hayden Valley: infine, il nostro quinto itinerario si concentra sulla zona centrale del parco, altra zona in cui non bisognerebbe assolutamente mancare. Questo è il luogo che ospita la maggior concentrazione di animali e gli avvistamenti della fauna selvatica non saranno assolutamente rari. Attenzione però a tenere sempre la distanza di sicurezza. Sarà possibile ammirare, tra gli altri, gli orsi, i bisonti, i lupi e le alci.

Commenti

GoodTrekking