Cala Domestica – Buggerru: come raggiungere Cala Domestica

cala domestica
cala domestica

Sulla Costa delle Miniere, nell’Ovest della Sardegna, c’è una cala bellissima, conosciuta come Cala Domestica. Accanto a Cala Domestica c’è una cala più piccola e più riparata chiamata Porto Casu. Entrambe sono meravigliose e possono essere raggiunte con un sentiero di trekking facile, ben segnato e imperdibile.

In questa guida scopriamo come raggiungere Cala Domestica da Buggerru lungo il sentiero CAI. Il percorso Cala Domestica – Buggerru fa parte del Cammino di Santa Barbara e dell’itinerario Miniere nel Blu ed è segnato in entrambe le direzioni.

Cala Domestica – Buggerru

Partendo da Cala Domestica si cammina sugli scogli sul lato della baia opposto alla torre di avvistamento dei Saraceni. Già dalla cala è visibile il percorso scavato nella roccia per raggiungere la cala più piccola. Si passa infatti all’interno di un piccolo tunnel che permette di passare da Cala Domestica alla cala più piccola adiacente. Da qui parte il sentiero che, passando in un canyon stretto e ricco di ombra nella prima parte, sale sull’altipiano che collega la cala alla città mineraria di Buggerru.

Da qui si cammina nella gariga fatta di cespugli di lentisco e altre piante tipiche della macchia mediterranea. Si passa per antichi ruderi di paesi abbandonati. Chi percorre il cammino delle miniere di Santa Barbara farà una deviazione di una quindicina di minuti verso uno di questi paesi abbandonati: Pranu Sartu.

Si prosegue poi in direzione Buggerru. Si arriva al paese percorrendo il sentiero in discesa della Via Crucis. Si entra nel centro storico dove è possibile trovare supermercati, ristoranti e bar.

Come raggiungerla a piedi

Cala Domestica si raggiunge da Buggerru con il percorso inverso rispetto a quello del Cammino di Santa Barbara. Il sentiero D-301 disegna un anello che da Buggerru raggiunge Cala Domestica e torna sui suoi passi passando per la Galleria Henry. Il percorso da Buggerru a Cala Domestica si percorre in circa 2 ore scarse di cammino (circa 6 km). In estate c’è un lungo tratto in cui non è presente ombra e data l’esposizione può fare molto caldo. Consigliamo quindi di approcciarlo presto al mattino o nelle ore serali.

Il fondo è sterrato, con rocce affioranti e di facile percorrenza. Escluso il primo tratto in salita lungo la via Crucis di Buggerru non ci sono grandi pendenze e il dislivello è trascurabile. Una discesa porta nella gola di Cala Domestica senza ripide pendenze.

Cala Domestica si raggiunge anche da Masua con un percorso un po’ più difficoltoso. Un tratto del sentiero presenta infatti una scala attrezzata per arrampicare un breve tratto ripidissimo. Parte del sentiero è inoltre esposto e percorre il costone roccioso adatto agli escursionisti esperti.

Da Buggerru a Cala Domestica

Questo percorso crea un anello tra Buggerru e cala Domestica con ritorno passando per l’interno. Include una disarrampicata per rendere il sentiero più interessante, in alternativa al percorso ufficiale. Lo trovate qui.

Qui trovate il percorso classico ad anello con deviazione per Planu Sartu. Seguendo i segnali del CAI o le indicazioni per Cala Domestica noi ci siamo trovati benissimo anche senza seguire il tracciato GPX. Da Buggerru si seguono le indicazioni per Galleria Henry, da cui ha inizio la via Crucis. Poi abbiamo seguito i segnali CAI con un unico punto che crea confusione. C’è infatti un bivio dove un sentiero raggiunge la strada carrozzabile per Cala Domestica ed un altro prosegue fino alla gola che porta alla caletta accanto a Cala Domestica.

Da Masua a Cala Domestica

Il percorso da Masua a Cala Domestica è estremamente panoramico e passa per alcuni dei punti più belli di questo tratto di costa. Il sentiero CAI fa parte di un cammino denominato Miniere nel Blu che riprende un tratto del Cammino di Santa Barbara e che permette di esplorare la costa delle miniere.

Si cammina da Masua con vista sul Pan di Zucchero, così chiamato perché la sua forma fa pensare al più famoso faraglione brasiliano. Si passa per Canal Grande fino alla meravigliosa grotta in cui è possibile fare il bagno e, guardando in direzione ovest, l’uscita dell’antro ricalca il profilo della Sardegna. Numerosi belvedere segnano il cammino, in parte tra arbusti della macchia mediterranea, ginepri, cespugli e costoni rocciosi.

Il sentiero è adatto ad escursionisti esperti. Numerosi tour operator e guide ambientali escursionistiche offrono il tour guidato da Masua a Cala Domestica.

Qui trovate il tracciato del percorso a/r da Masua a Cala Domestica su Wikiloc.

  • Distanza: 11,71 km
  • Difficoltà: difficile (Escursionisti Esperti)
  • Dislivello: 700 metri

Cose da sapere

Arrivati a Cala Domestica e lungo tutto il percorso di avvicinamento alla cala non c’è connessione dati. Presso la Cala ci sono due chioschi che vendono piatti, panini e gelati. Permettono di acquistare una scheda per l’accesso a internet al costo di 5 euro.

Dalla spiaggia di Cala Domestica partono numerose escursioni: in fuori strada nell’interno e in gommone lungo la costa in direzione di Masua. Noi abbiamo partecipato alla seconda con sosta per un lungo bagno e interessanti spiegazioni sulla costa delle miniere i i singoli luoghi, anfratti e porticcioli toccati dal tour.

Commenti