Anello verde di Torino: itinerario e tracciato

anello verde di torino
Percorso dell'Anello verde di Torino (Piemonte)

Nella collina torinese, passando per i parchi cittadini e le zone intorno al Po, c’è un anello verde che misura 34 km di natura: l’Anello Verde di Torino. Si estende interamente nel territorio comunale del capoluogo del Piemonte e in questo articolo scopriamo tutto quello che c’è da sapere per percorrerlo: itinerario e tracciato, tappe e tempi di percorrenza.

Anello verde di Torino

L’Anello Verde di Torino, o della collina torinese è un percorso di hiking circolare che si snoda all’interno di parchi, aree di elevato valore naturalistico ed emergenze storico-ambientali intorno alla città. L’itinerario è interamente segnato anche se utilizzare un tracciato gps è un buon consiglio, per evitare di perdere il sentiero lungo alcuni bivi non sempre ben segnalati.

Si parte dalle sponde del Po, in zona Parco del Valentino – ponte Isabella, per raggiungere il Parco della Maddalena, attraverso i Parchi Leopardi e San Vito. L’anello verde si collega poi a Superga, passando per Reaglie, Mongreno, Istituto Ottolenghi, Beria Grande, per poi ridiscendere al Po e al Parco del Meisino, attraverso Pian Gambino e Parco Millerose.

L’Anello Verde di Torino misura complessivamente i 34 km e per comodità è stato suddiviso in 6 itinerari che si percorrono in 2/3 ore e che sono collegati ai mezzi pubblici.

Percorso dell’Anello Verde: 6 itinerari

Ognuno dei 6 itinerari in cui è idealmente suddiviso l’Anello Verde di Torino può essere quindi percorso autonomamente in una sola giornata. A seconda del tempo a disposizione e dell’allenamento si possono unire più itinerari. Di seguito li riportiamo tutti.

Parco Leopardi – Faro della Vittoria

Il tratto Parco Leopardi – Faro della Vittoria è tra i più impegnativi dell’Anello Verde, ma è anche uno dei più belli. Coincide con il sentiero n. 16 (TOC016), anche conosciuto come il “Sentiero dei Parchi”. Parte da Torino e dal Po, vicino a Ponte Isabella, sale fino al Faro della Vittoria al colle della Maddalena attraversando tre parchi. Attraversa Parco Leopardi, Parco San Vito e Parco della Maddalena, ovvero una delle zone più belle della collina torinese, passando per l’antico insediamento di San Vito.

  • Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti
  • Distanza: 6 km
  • Dislivello: 485 m
  • Linee GTT: 42/47/66 feriale 67/73

Faro della Vittoria – Reaglie

L’itinerario tra Faro della Vittoria e Reaglie è il tratto collinare di più semplice percorrenza. Siamo lungo la linea di costa della collina e raggiungiamo l’Eremo dei Camaldolesi dove si scende dolcemente fino a raggiungere la borgata di Reaglie, tra boschi, radure e brevi tratti asfaltati.

  • Tempo di percorrenza: 1 ora e 45 minuti
  • Distanza: 5.3 km
  • Dislivello: 400 m
  • Linee GTT: 70/30
  • Linee Vigo: Torino-Pecetto

Reaglie – Basilica di Superga

Da Reaglie si sale verso Mongreno, fino al sentiero battuto che attraversa il parco ed il bosco di Villa Ottolenghi. Dopo un tratto su strada asfaltata tra Strada del Cartman e il Beria Grande, si cammina di nuovo su sterrato fino a Tetti Canera e fino ai boschi di Pian Gambino e il Parco di Superga.

  • Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti
  • Distanza: 7 km
  • Dislivello: 350 m
  • Linee GTT: 30/54F/78/79
  • Tranvia: Sassi-Superga

Basilica di Superga – Parco del Meisino

Dal colle di Superga al fiume Po attraverso il Parco del Meisino, si cammina tutto nei boschi, all’interno del Parco Naturale di Superga nella Valle di Costa Parigi.

  • Tempo di percorrenza: 2 ore
  • Distanza: 5,4 km
  • Dislivello: 450 m
  • Linee GTT: 79/61 Tranvia: Sassi-Superga

Parco del Mesino – Madonna del Pilone

Nell’itinerario Parco del Mesino – Madonna del Pilone si cammina lungo la sponda destra del Po partendo dalla zona del Baino, all’ingresso del Parco del Meisino. Dal Galoppatoio Militare al Parco Brigata Alpina Taurinense, si passa poi sotto il Ponte di Sassi per raggiungere la Borgata di Madonna del Pilone fino all’omonima chiesa.

  • Tempo di percorrenza: 1 ora e 45 minuti
  • Distanza: 4,8 km
  • Dislivello: 0 m
  • Linee GTT: 5/54F/61/66/68

Madonna del Pilone – Parco Leopardi

In questo itinerario si lambisce il centro di Torino camminando lungo il Po. La maggior parte del percorso è in questo tratto su asfalto, ma non per questo il cammino è meno affascinante, passando per innumerevoli emergenze storiche e architettoniche e aree attrezzate.

  • Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 minuti
  • Distanza: 6 km
  • Dislivello: 485 m
  • Linee GTT: 42/47/66 feriale 67/73

Itinerario e tracciato

Come già detto, l’Anello Verde di Torino si può percorrere partendo da qualunque punto dell’anello e con partenza dalla città, da qualunque punto del lungo Po. Il percorso attraversa infatti tutti i parchi del lungo Po.

Qui trovate il tracciato completo dell’itinerario dell’anello verde di Torino e qui trovate il sito ufficiale dell‘Anello verde di Torino con la mappa dell’itinerario completo.

Commenti

Escursioni