La Via Francigena: 2 giorni a piedi da Roma

Via Francigena da Roma, Nemi

La Via Francigena è un lungo percorso di pellegrinaggio che in Italia unisce Aosta a Roma. Dal Sud della penisola parte invece la via Francigena del Sud che, lungo diverse varianti, raggiunge Roma. Il punto di arrivo dei pellegrini è Città del Vaticano. Nulla ci vieta però di sfruttare questo bellissimo percorso segnalato per camminare da Roma verso Sud o verso Nord per un weekend da passare interamente con lo zaino in spalla.

Via Francigena partendo da Roma

La via Francigena ci dà la possibilità di partire dalla città direttamente con lo zaino in spalla senza prendere mezzi pubblici, treni e autobus ma affidandoci completamente alle nostre gambe. Le possibilità sono due: si può andare verso Nord, alla volta di Formello o La Storta proseguendo, nel secondo giorno, per Campagnano o Sutri, oppure si può andare verso Sud in direzione di Castel Gandolfo. In questo caso il secondo giorno si può proseguire sulla via Francigena del Sud verso Velletri, o percorrendo una variante fino ad Albano Laziale.

In ognuna di queste tappe c’è la possibilità di prendere il treno per tornare comodamente a Roma senza dover fare lo stesso tragitto a ritroso.

Quanto dura il percorso?

Uno o due giorni, a seconda del tempo a disposizione e della voglia di camminare.

Qual è la lunghezza delle tappe?

Le tappe si aggirano intorno ai 20 km, percorribili in una giornata di cammino, alternando la camminata alle soste.

Dove si dorme?

Si può dormire nelle strutture turistiche predisposte all’accoglienza dei pellegrini e segnalate dal sito ufficiale della Via Francigena. Per avere accesso ai costi agevolati per i pellegrini e avere accesso alle strutture non turistiche è necessario possedere le credenziali del pellegrino. Necessaria la prenotazione.

Come si ottiene la credenziale?

A Roma presso Bottega 10a di Barbara Medori, via del Fiume 10/a, 00186 Roma. Tel. +39 380 5154025, bottega10a@yahoo.it
Apertura: giorni feriali: 10:00-13:00 e 15:00-19:00; sab telefonare per conferma; dom e festivi chiuso

Itinerari a piedi da Roma

Via Francigena da Roma: Castel Gandolfo e Lago Albano
Il Lago Albano, sul quale affacciano Castel Gandolfo e Rocca di Papa
  • Da Roma a La Storta

Da Piazza San Pietro, passando per il Monte della Gioia, si entra nel Parco di Monte Mario, dimenticando già il traffico della città. Si prosegue poi verso il Parco dell’Insugherata immergendosi completamente nel verde. Proseguendo oltre il Grande Raccordo Anulare si dice addio alla città. La tappa misura 19 km. Dalla stazione di Formello/La Storta si può decidere di tornare in treno a Roma sulla linea Roma-Viterbo oppure proseguire a piedi alla volta di Campagnano. Qui trovate la traccia gps.

L’alternativa pernsata per i ciclisti sulla via Francigena percorrendo la ciclabile sul Tevere arriva direttamente a Formello in 33 km di pedalata.

  • Da La Storta a Campagnano

Da La Storta si prosegue in direzione di Campagnano per 23 km di cammino. Questa tappa è completamente immersa nella campagna laziale su tratto panoramico da Isola Farnese al centro storico di Formello. Da qui si attraversa la meravigliosa Valle del Sorbo e il Parco di Veio fino a Campagnano. Qui trovate la traccia gps.

L’alternativa pensata per i ciclisti da Formello raggiunge direttamente Sutri, nella Tuscia Viterbese.

  • Da Roma a Castel Gandolfo

Si esce da Roma passeggiando sulla Via Appia Antica percorrendola fino all’ultimo basolato. Dopo un breve tratto sull’Appia Nuova si ritorna su strade piacevoli e poco trafficate. Si sale infatti a Castel Gandolfo passando su stradine di campagna percorse anche dalle auto ma raramente. Qui trovate il tracciato della tappa.

  • Da Castel Gandolfo a Velletri

Questo tratto della via Francigena del Sud è uno dei più belli del Lazio. Da Castel Gandolfo si cammina lungo lago intorno alla caldera. Nel fitto del bosco sono ben visibili i resti dell’acquedotto romano e della villa di Domiziano. Il bosco del Parco Regionale dei Castelli Romani accompagna i pellegrini fino a Nemi con viste meravigliose sui laghi. Da qui si prosegue fino a Velletri. Lunghezza del percorso 19,9 km di difficoltà escursionistica con un dislivello di circa 300 m e quasi interamente su sentiero. Qui trovate il tracciato della tappa.

  • Da Castel Gandolfo ad Albano Laziale

Un’alternativa molto più breve che non esclude la passeggiata nel bosco permette di arrivare ad Albano Laziale in soli 3 km di percorso. Dopo aver percorso il tratto boschivo su sentiero che costeggia il lago di Albano, giunti all’anfiteatro romano si prosegue per il borgo di Albano. Qui trovate la traccia del percorso.

Ritorno a Roma con i mezzi pubblici: treni e stazioni

Dalle stazioni dei treni di Albano Laziale, di Castel Gandolfo e di Velletri è facile tornare a Roma con i mezzi pubblici. Lo stesso succede a chi percorre la Francigena in direzione nord da Roma. Presso la stazione di La Storta/Formello passano i treni in direzione di Viterbo e di Roma Tiburtina. Da Campagnano la stazioen più vicina è invece quella di Cesano (anch’essa sulla linea Roma – Viterbo) raggiungibile con gli autobus della Cotral.

Commenti

Avatar

Sara Argentesi