Dove andare a ciaspolare in Alto Adige? I percorsi più belli da fare adesso tra malghe e rifugi

Gli splendidi paesaggi del Südtirol, contornati da caldi e accoglienti malghe e rifugi, fanno venire voglia di passeggiare nella neve fresca, la domanda che ci facciamo è: dove andare a ciaspolare in Alto Adige? Sicuramente questa regione ha molto da offrire e le escursioni con le ciaspole ci permettono di godere della natura e dei suoi itinerari immersi in panorami mozzafiato. 

Con le ciaspole ai piedi si possono raggiungere le meravigliose cime innevate, camminare su sentieri dove la neve regna incontrastata e giungere a malghe e rifugi per provare i gustosi piatti della cucina tradizionale altoatesina. Tra gite attraverso boschi e laghi di montagna, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Dove andare a ciaspolare in Alto Adige: 5 bellissimi percorsi tra malghe e rifugi

dove andare a ciaspolare in alto adige_1593187048

L’Alto Adige è una terra dall’atmosfera unica. Un luogo in cui la lingua italiana, tedesca e ladina si mescolano, dando vita a uno sfondo culturale ricco di tradizioni perfettamente bilanciate. Tra le imponenti Dolomiti, i pascoli di montagna con i loro rifugi, questa regione propone all’escursionista una vasta scelta di percorsi escursionistici. Per vivere il fascino dell’Alto Adige, anche in inverno, non dovete essere degli sciatori esperti. Potrete godere della bellezza del paesaggio innevato semplicemente passeggiando!

Quale modo migliore per godere della neve fresca se non con le ciaspole! Dalle Dolomiti alla Val di Funes, da Plan de Corones alla Val Venosta, dall’Alta Badia alla Val Pusteria indossate le vostre ciaspole, camminate lungo i pendii innevati, godete di un caldo pasto nei rifugi caratteristici e approfittate di questa fuga nella natura silenziosa per ammirarla in tutto il suo splendore. E allora dove andare a ciaspolare in Alto Adige? Eccovi una lista di 5 bellissimi percorsi da fare adesso in questa regione.

Val Venosta: Malga Resia

dove andare a ciaspolare in alto adige val venosta_1633929997

La Val Venosta è uno dei luoghi più gettonati per gli escursionisti. Dove andare a ciaspolare in Alta Val Venosta? Sicuramente la passeggiata che conduce all’Alpe di Rescher o Malga di Resia è fra le più caratteristiche dell’Alto Adige. Situata a due passi dall’omonimo lago, è un vero incanto per gli amanti delle ciaspole e tra le più panoramiche della valle. Il campanile che solitamente emerge dalle sue acque, in inverno ghiaccia totalmente, circondato dal panorama innevato. In un fantastico paesaggio invernale si può camminare lungo la pista da slittino vicino alla cabinovia e poi lungo la strada forestale per raggiungere la malga che tra piatti tradizionali e la cultura locale saprà accogliervi con ospitalità e cordialità. La ciaspolata a Malga Resia è qualcosa di unico!

Val Passiria: Malga Egger Grub

Se vi state chiedendo dove andare a ciaspolare in Val Passiria, l’Alto Adige ha molto da offrirvi anche qui! Si estende a nord di Merano, ed è perfetta per fare escursionismo in famiglia, e per passeggiare con le ciaspole raggiungendo le vette tra malghe e rifugi. Situata a quasi si 2.000 m di altezza sopra il paese di Stulles, la Malga Egger Grub, detta anche Egger-Grub-Alm, è facile da raggiungere con le racchette da neve.  Partite da Stulles lungo la strada segnata, attraversando boschi e prati giungerete al parcheggio Hochegg. Dopo il percorso in salita sarete sicuramente affamati, non preoccupatevi la malga saprà ristorarvi con i suoi deliziosi piatti!

Val Badia: Rifugio Puez

dove andare a ciaspolare in val badia _1404380825

Tra i massicci delle Dolomiti i villaggi di montagna si rivelano in tutto il loro splendore. Caratterizzata da una cultura prettamente ladina, la Val Badia saprà sorprendervi con i suoi panorami spettacolari. Da sempre meta immancabile dell’Alto Adige sia per scalatori che per alpinisti, oggi ospita numerose gare di sport sulla neve a livello internazionale. Dove andare a ciaspolare in Val Badia? La regione altoatesina è capace di offrire svariati itinerari all’insegna delle camminate sulla neve. Tra gli antichi viles, i villaggi tradizionali e hotel di lusso, anche i rifugi sapranno accogliervi con il loro calore. È tra tutti ricordiamo l’antico Rifugio Puez, ai confini con la Val Gardena, che saprà incantarvi con la sua cucina e la sua ospitalità. Raggiungibile solo a piedi da Colfosco attraverso una breve gola rocciosa e passando per ampi pianori si arriva al rifugio conosciuto anche come Puez Hütte.  

Val di Funes: Rifugio delle Odle

Patria di Reinhold Messner, che tutti ricorderanno come un mito dell’alpinismo estremo, la Val di Funes è un vero e proprio spettacolo nello scenario delle Dolomiti. Entrata a far parte delle Alpine Pearls, ovvero la rete che si occupa di turismo sostenibile, rappresenta una meta molto ambita per chi pratica il trekking invernale. Alla domanda dove andare a ciaspolare in Val di Funes, vi proponiamo la passeggiata che dai dintorni di Santa Maddalena, con una splendida veduta sulla valle, vi condurrà attraverso il percorso segnato, al Rifugio delle Odle. Qui il panorama è davvero mozzafiato e sarete conquistati dalla cucina che vi delizierà il palato tra canederli e strudel!

Dolomiti di Sesto: Rifugio Tre Scarperi

dove andare a ciaspolare dolomiti di sesto_1308202111

Situate nella parte più orientale dell’Alto Adige, le Dolomiti di Sesto sono una meta molto amata dagli escursionisti di alta quota. Il gruppo montuoso prende il nome dalla località di Sesto, un paesino collocato ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo, in Alta Val Pusteria. Dove andare a ciaspolare in questa zona? Certamente le Dolomiti di Sesto hanno molto da offrire. Tra paesaggi e natura incontaminata potrete immergervi in boschi innevati e percorrendo la valle Campo di Dentro raggiungere il Rifugio Tre Scarperi. Trascorrete una notte sui monti tra gli arredi in legno e la cucina tipica altoatesina. 

Leggi anche Lago di Dobbiaco, trekking in Val Pusteria per ammirare un panorama mozzafiato nel cuore delle Dolomiti!

Commenti

Escursioni