Ciaspole in Abruzzo per principianti: itinerari per bambini e famiglie

ciaspole in abruzzo
la guida ai migliori percorsi per le ciaspole in abruzzo

Le ciaspole permettono di camminare sulla neve, anche fresca, scivolando su di essa senza affondare. Sono delle racchette che si applicano agli scarponi e che rendono possibili le passeggiate e i trekking lunghi in montagna anche in inverno.

In questa guida scopriamo i percorsi più belli in Abruzzo per principianti e quelli più adatti alle ciaspolate in famiglia e con i bambini.

Ciaspole in Abruzzo per principianti

In Abruzzo esistono numerosi itinerari perfetti per le ciaspole per principianti. Si cammina in faggeta e su pianori con un dislivello minimo, tra piccole valli e raggiungendo rifugi per una bevanda calda che riscalda. Le distanze variano, andiamo dai 5 km a/r fino ai 15 km, una distanza quest’ultima che è considerata già di difficoltà media.

Cosa deve sapere un principiante prima di cimentarsi con le ciaspole? Al momento del noleggio delle ciaspole vi saranno già date tutte le informazioni utili per allacciare e slacciare le ciaspole in autonomia e su come usarle. Consigliamo di noleggiare anche dei bastoncini telescopici che saranno di grande aiuto per fare meno fatica e per muoversi in modo armonico sul manto nevoso.

L’ideale, specialmente nelle prime escursioni con le ciaspole, è affidarsi a una guida esperta che sarà in grado di valutare le condizioni della neve e dell’itinerario. Importante infatti che la neve sia stabile e che non si scelgano sentieri che possono essere a rischio valanga.

Ciaspolate in Abruzzo con i bambini e in famiglia

Le ciaspolate in Abruzzo sono un’attività perfetta per i bambini e per le famiglie. Scegliete itinerari brevi e con una pendenza molto ridotta, ce ne sono molti e offrono panorami meravigliosi seppure senza grandi ascensioni. Scegliete una bella giornata, con sole e temperature contenute. Consultare più siti meteo è l’ideale per avere un quadro completo della situazione metereologica evitando così gli imprevisti.

Camminare con le ciaspole è facile e i bambini, anche alle prime esperienze, lo troveranno subito divertente. Importante ovviamente un equipaggiamento adatto. Oltre alle ciaspole e ai bastoncini sono essenziali buoni scarponi in goretex impermeabili o doposci rigidi, pantaloni invernali, scaldacollo in pile, berretto e guanti in goretex. Facoltative le ghette e gli occhiali o mascherina da neve. Occhiali da sole, crema solare, giubbotto antivento e abbigliamento a strati.

Ciaspole in Abruzzo: i percorsi

Il percorso Majelletta Blockhaus si trova sulla Majella in località Mammarosa ed è adatto a tutti. La durata è di circa 2 ore e 30 con un dislivello di appena 90 metri. Lungo l’itinerario è visibile il Gran Sasso con un panorama indimenticabile. Qui segnaliamo il tracciato breve ma bellissimo ai piedi della Majella nella Riserva Naturale di Lama Bianca. Quest’ultimo conta poco più di 6 km con un dislivello di 250 metri.

Qui trovate il tracciato del percorso che parte da Passo Lanciano e percorre l’itinerario dei Tholos in inverno con le ciaspole, camminando tra le capanne di pietra a secco. Il sentiero è classificato come di media difficoltà, di circa 7 km e con 230 metri di dislivello.

Questo tracciato segna invece un percorso che da Bivacco Lubrano raggiunge Fonte Vetica. Arrivati all’inizio della gola, dove il panorama sembra quello di un mondo post apocalittico che vale assolutamente la pena vedere, ai principianti è consigliato di tornare indietro. La gola infatti è stretta e sono necessarie abilità di interpretazione della neve.

Ciaspole a Rivisondoli

Dal rifugio Il Riposo di Rivisondoli verso il Monte Cernaia si cammina con le ciaspole ai piedi per circa 13 km in un itinerario ad anello di facile percorrenza. Il dislivello è di 470 metri. Qui trovate il tracciato del percorso da scaricare, con la mappa del sentiero.

Ciaspole a Roccaraso

L’Aremogna, l’altipiano di Roccaraso, offre numerose possibilità per gli amanti del trekking invernale. Questo itinerario misura appena 5 km e disegna un anello di facile percorrenza adatto a tutti. Dislivello di 500 metri.

Ciaspole a Campo Imperatore

L’anello di Racollo, sull’altopiano di Campo Imperatore, parte dal laghetto di Racollo e raggiunge i resti del convento abbandonato di Santa Maria del Monte. Il tempo di percorrenza è di circa 2 ore con un dislivello sui 150 metri. Anche in direzione Piana del Voltigno, da Penne, ci sono itinerari facili con circa 200 metri di dislivello adatti alle famiglie.

Qui trovate tutto sulle ciaspolate nel Lazio.

Commenti