Sentiero dei Pittori, trekking in Germania lungo la Svizzera Sassone

Sentiero dei Pittori, Sassonia

Il Sentiero dei Pittori (o Malerweg) è un percorso di 112 km nel cuore degli Elbsandsteingebirge, i monti di arenaria che segnano il confine tra Germania e Repubblica Ceca.

Qui il paesaggio è modellato in forme curiose dal trascorrere del tempo geologico e dalla presenza del fiume Elba, in un ambiente molto ricco di flora e fauna, gole, profili scoscesi, cime piatte.

La natura è così iconica che proprio in questa zona uno dei più noti pittori del 1800, Caspar David Friedrich, ha ambientato un suo quadro famoso, “Viandante sul mare di nebbia” che mostra un uomo di schiena mentre guarda su questo panorama incredibile, poggiato a un bastone.

Accessorio utile, assieme a scarpe da trekking antiscivolo, per affrontare i tratti dell’itinerario, alcuni impegnativi, che proprio la nebbia e l’umidità possono rendere piuttosto scivolosi.

Lo scenario, insomma, è di quelli da non lasciarsi sfuggire, come ha fatto spesso il cinema, visto che tanti film sono stati girati in questi suggestivi scenari, tipo “Le cronache di Narnia”.

Malerweg, il Sentiero dei Pittori e la Svizzera Sassone

Sentiero dei Pittori. Schrammsteine
Sentiero dei Pittori. Il panorama sul gruppo roccioso del Schrammsteine

Il Malerweg si trova nella zona della Svizzera Sassone, un parco nazionale non molto distante da Dresda (circa 30 km), caratterizzato appunto da queste formazioni di arenaria.

Pinnacoli, guglie e colonne che paiono elementi di fantastiche cattedrali naturali che sbucano in mezzo a boschi fittissimi, gioia per i freeclimber che qui trovano pareti spettacolari su cui arrampicarsi.

Il tragitto si può effettuare in alcune tappe, suddivise in 8 giorni e si mantiene su altitudini non molto elevate. Il punto più basso è 112 metri, il più alto 551.

Il periodo migliore è tra la primavera e il primo autunno, quando è minore il rischio di piogge.

Bisogna comunque essere allenati, ad esempio per arrivare sulla piattaforma panoramica del gruppo roccioso Schrammsteine, ci sono da salire scale di ferro faticose, mentre altrove, come dalle parti della formazione rocciosa del gruppo delle Affensteine, c’è addirittura da passare attraverso un foro nella roccia!

I migliori punti del Sentiero dei Pittori

Sentiero dei Pittori, Bad Schandau
Sentiero dei Pittori. La bellezza del borgo termale di Bad Schandau

Nella zona del comune di Kirnitzschtal, nella frazione di Lichtenhain, fra Mittelndorf e Sebnitz, a 330 metri di altezza, da non perdere l’omonima fragorosa cascata.

Nelle vicinanze  una piccola ferrovia conduce a Bad Schandau e al suo centro termale (Toskana Therme) dove “darsi” a trattamenti che si ispirano alle terapie Kneipp, 100% naturali.

Quando si arriva al castello fortificato di Königstein, poi, si può godere di una visita che offre la possibilità di mini tour enogastronomici da non lasciarsi sfuggire.

Con l’ascensore panoramico si sale nel punto più alto per una visione super sulle Elbsandsteingebirge.

Il Sentiero dei Pittori e le tracce di Canaletto

Sentiero dei Pittori, Stolpen
Sentiero dei Pittori, l’abitato di Stolpen

Bisogna assolutamente visitare Pirna, borgo medioevale da cui iniziare e terminare il percorso, vero gioiello sulle rive dell’Elba.

Fu proprio Pirna a ispirare il Canaletto, il noto pittore vedutista veneziano, in numerose opere. Giovanni Antonio Canal visse a Dresda per ben 11 anni, come artista di corte, riprendendo molti di questi panorami nelle sue opere.

A circa 20 km da Pirna da vedere la Rocca di Stolpen e lo Schloss Weesenstein, che, circondato da un bel parco, si trova su uno sperone roccioso.

Come muoversi lungo il Malerweg, costituito da anche da una percentuale attorno al 16% di superficie asfaltata? Ci sono collegamenti con treni locali da e per Dresda e tanti traghetti e battelli con cui spostarsi sul fiume nelle diverse tappe.

Commenti

GoodTrekking