Monte Sanqing: i tre saggi sui tre picchi

Monte Sanqing
Monte Sanqing, la vetta dei "tre saggi" in Cina

Il Monte Sanqing detto anche Monte San Qing o Sanqing Shan, rinomata meta turistica cinese, fa parte del Parco nazionale omonimo che si estende per più di 2000 kmq.

Altura tanto cara a quanti professano la religione taoista, il Monte Sanqing gode di un particolare fascino anche grazie alla storia religiosa che lo accompagna.

I templi che si trovano in cima sembrano comandare su tutte le vallate sottostanti immersi nel vento e nella pioggia. Per giungervi vi è una scaletta che pare attaccarsi dannatamente alle pareti per paura di essere travolta anch’essa. Nella stagione annuvolata, si ha l’impressione di ritrovarsi in cima ad una nuvola, come se i ponti e i gradini non ci fossero.

Tra i 5 monti taoisti con al centro il Songshan, figura per l’appunto il Monte Sanqing che si trova a meno di 100 km da Yushan, quella che i Cinesi definiscono “Montagna di Giada” ossia la cima più alta di tutto lo stato del Taiwan nonché quarta cima insulare sulla superficie terrestre.

La provincia del Monte Sanqing è quella di Jiangxi che è, a sua volta, compresa tra le rive del Fiume Azzurro (Yangtze) e le zone collinari nel meridione.

Il Fiume azzurro è detto tale poiché la grande concentrazione di argilla gli dona una grande trasparenza. Insieme al Fiume Giallo segna profondamente la storia oltre alla geografia della Cina.

Basti pensare, ad esempio, che parliamo del corso d’acqua più lungo di tutto il continente asiatico nonché del terzo al mondo.

I “Tre Picchi” del Monte Sanqing

Monte Sanqing, panorama
Uno dei camminamenti che permettono di ammirare il magnifico panorama dal Monte Sanqing

È in questo spettacolare territorio che è posto il Monte Sanqing, il cui nome letteralmente equivale a “tre picchi” ovvero: il Monte Yujing, il Monte Yushui e il Monte Yuhua.

Il più alto dei tre con ben 1.817 metri sul livello del mare è il Monte Yujing. Secondo la tradizione popolare, queste tre cime corrisponderebbero ai tre saggi che abitano i cieli (la saggezza risiede in prossimità delle nuvole, in alto, pertanto è qui che i sapienti trovano posto nell’immaginario delle popolazioni locali).

Ma non sono solo i saggi ad aver scelto come dimora il Monte Sanqing: in loco vi sono, infatti, ben 1000 specie floreali e circa 800 specie di animali diverse.

Sono solo alcune delle ragioni che hanno valso al Parco il fregio di essere iscritto nel 2008 nei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Vi sono due funivie per andare sul Monte Sanqing. Accedendo al mezzo dal lato orientale, salirete fino in cima, mentre prendendo la funivia dall’altro versante giungerete a metà percorso. Questa seconda variante è consigliata a quanti vogliano intraprendere l’arrampicata. 

Monte Sanqing, alba
Ammirare l’alba dal Monte Sanqing è spesso considerato il modo migliore per carpire la bellezza di questi luoghi

Consigli

  • Per l’entrata al parco, è necessario fare il biglietto esibendo il passaporto. Con questo ticket si ha diritto ad entrare per due giorni consecutivi ed è una scelta che ci sentiamo di consigliare poiché il Monte Sanqing e il relativo parco meritano davvero di essere vissuti.
  • Portate con voi una torcia perché vi è molta nebbia man mano che salite e vestitevi a strati con indumenti antipioggia. Abbiate cura di scegliere con cura le vostre scarpe: che siano antiscivolo perché la possibilità di cadere c’è!
  • Se amate il campeggio ed avete un paio di giorni a disposizione, non fatevi altre domande: restate sul monte Sanqing per godere della stupenda alba che la natura vi saprà donare!
  • Non scegliete la stagione delle piogge per il vostro tour se volete avere una bella visuale sul Monte Sanqing anche se molti turisti sostengono che, anche in quel periodo, la regione protetta desti molto fascino.
  • Controllate bene gli orari degli autobus e delle funivie ed assicuratevi di poter tornare in tempo utile.

Come arrivare al Monte Sanqing

Dalla stazione sud di Yushan è possibile prendere dei bus pubblici con direzione Jinsha (dove vi è un importante sito archeologico) oppure un taxi.

In auto impiegherete poco più di un’ora, con i mezzi circa due ore.

Vi sono autobus da poter prendere anche da Shangrao.

Commenti

GoodTrekking

GoodTrekking