Una grandiosa terrazza tra le Dolomiti per un sentiero di trekking tra panorami mozzafiato e una storia particolare

Alessio Gabrielli  | 29 Giu 2024
SH: 2428927807

Scopriamo oggi un percorso che un tempo era utilizzato dai mulattieri per il trasporto del pane e infatti è proprio da questo che proviene il suo nome. Si snoda tra panorami mozzafiato, prati fioriti e imponenti massicci montuosi ed è il sentiero Viel del Pan.

Una terrazza che si affaccia sul ghiacciaio della Marmolada, in cui poter praticare un trekking avventuroso per un’esperienza in un luogo in cui la natura rega sovrana su qualsiasi altra cosa. Intenso, affascinante, ma alla portata di tutti, basta essere un po’ allenati, scopriamolo insieme!

Scheda Tecnica

  • Tempo di percorrenza: 2 ore e 35 minuti.
  • Distanza: 7 km.
  • Dislivello 340 metri
  • Difficoltà: sentiero turistico (T)
  • Segnavia percorso: 601.
  • Periodo adatto: da giugno a settembre

Il Percorso

IS: 1069068064

Il sentiero Viel del Pan, noto anche soltanto come Viel dal Pan, è uno dei percorsi tra le montagne italiane più apprezzati della Val di Fassa e delle Dolomiti. Questo sentiero, come vi abbiamo anticipato già in precedenza, offre una vista mozzafiato sulla Marmolada e sul magnifico Lago di Fedaia.
Il Viel del Pan era un’antica via commerciale che collegava il Veneto al Trentino-Alto Adige. I commercianti del Bellunese utilizzavano questo sentiero per trasportare beni di prima necessità come farina, grano e pane in Alto Adige, da qui appunto viene il nome “Via del pane”. Oggi, il sentiero è un percorso facile, adatto sia a chi ama le passeggiate tranquille in montagna, sia agli escursionisti più esperti che ogni tanto desiderano concedersi una pausa tra una salita impegnativa e l’altra.

L’escursione può essere intrapresa sia dal Trentino-Alto Adige, sia dal Veneto, partendo da Arabba. Nel nostro caso, seguiremo il percorso dalla Val di Fassa. La partenza avviene da Canazei o da Alba, utilizzando gli impianti di risalita per raggiungere Col dei Rossi. Da qui, si prende il sentiero sulla destra che, oltrepassati il Rifugio Belvedere e il Rifugio Baita Fredarola, inizia il vero e proprio sentiero Viel dal Pan.
Il percorso costeggia il fianco del Sas Ciapel, con la Marmolada che si staglia a destra. I prati verdeggianti al di sotto del sentiero sono animati da numerose marmotte, intente a prendere il sole o a lanciare fischi di richiamo. La prima tappa del percorso è al Rifugio Viel del Pan, dove si può fare una pausa per ammirare le vette della Regina delle Dolomiti, la Marmolada.

Da qui, si prosegue leggermente in salita fino al punto panoramico Col de Paussa, sul confine con il Veneto. Da questo punto, gli escursionisti possono scegliere di continuare sul Viel dal Pan fino a Porta Vescovo o al Lago di Fedaia, oppure di tornare indietro sullo stesso sentiero.
Per gli escursionisti più esperti, c’è la possibilità di intraprendere il Sentiero delle Creste, un percorso più impegnativo che sale fino a 2557 m di altitudine, offrendo una vista ancora più spettacolare sulle Dolomiti. Questo tratto di percorso è più difficoltoso, pertanto non è consigliato a chi non ha un passo sicuro.

Un magico sentiero tra le Dolomiti: Viel del Pan

IS: 1366656025

Il nome “Viel del Pan” ha origini molto antiche e affascinanti. “Viel” in ladino significa “sentiero”, mentre “Pan” significa “pane”. Questo sentiero era infatti utilizzato dai panettieri per trasportare il pane da una valle all’altra. Ma non è tutto: il sentiero Viel del Pan offre anche una vista spettacolare sul ghiacciaio della Marmolada, che è l’unico ghiacciaio delle Dolomiti e viene spesso chiamato “il gigante di pietra“. Durante l’escursione, non dimenticate di fare una pausa per ammirare questo spettacolo naturale!

Il sentiero Viel del Pan è un’esperienza di trekking che vi lascerà senza fiato. Che siate appassionati di montagna o semplici amanti della natura, questo percorso vi offrirà panorami indimenticabili e un contatto autentico con la natura. E ricordate: l’escursione non finisce una volta raggiunto il punto di arrivo. Ci sono infatti molti altri sentieri da esplorare nelle Dolomiti, ognuno con la sua unicità e bellezza. Quindi, dopo aver conquistato il sentiero Viel del Pan, perché non scoprire anche gli altri tesori nascosti di questa meravigliosa regione? Buon trekking!

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 25 anni. Laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Tor vergata. Sto proseguendo gli studi presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur