Nel cuore delle Dolomiti si nasconde un lago stupendo che non aspetta altro che essere fotografato

Alessio Gabrielli  | 08 Set 2023
IS: 612257530

Tra le meraviglie delle Dolomiti, patrimonio dell’umanità UNESCO, si cela un tesoro alpino di straordinaria bellezza: il Lago di Lagazuoi. Questa perla nascosta, avvolta da imponenti cime e lussureggianti praterie, è una destinazione prediletta dagli entusiasti del cammino. L’avventura che vi suggeriamo vi guiderà lungo sentieri affascinanti, accoglienti rifugi e vedute che sembrano uscite da una tela d’artista.

Scheda Tecnica

  • Tempo di percorrenza: Circa 3 ore
  • Distanza: 6,5 km circa
  • Dislivello: 500 metri circa
  • Difficoltà: Media
  • Segnavia percorso: 402 e 401
  • Periodo adatto: Da giugno a settembre (dipende dalle condizioni meteorologiche e dalla presenza di neve)
  • Dove parcheggiare: Parcheggio presso il Passo Falzarego

Il Percorso

IS: 1356448632

Il trekking al Lago di Lagazuoi inizia dal Passo Falzarego, un punto di partenza facilmente accessibile e ben segnalato. Da qui, ci si inoltra lungo un sentiero che gradualmente si eleva, offrendo ai camminatori panorami sempre più spettacolari delle Dolomiti circostanti. Ogni passo è un invito a fermarsi e ammirare la maestosità di queste montagne.

Dopo una salita moderata, si raggiunge il Rifugio Lagazuoi. Questa struttura, oltre ad essere un luogo di sosta ideale per rifocillarsi, è un vero e proprio balcone panoramico sulle Dolomiti. Da qui, il panorama spazia a 360 gradi, abbracciando vette, vallate e, in lontananza, il caratteristico profilo del Lago di Lagazuoi.

Proseguendo il cammino, il sentiero si snoda tra rocce e prati alpini, in un susseguirsi di saliscendi che conducono al lago. Questo specchio d’acqua, di un azzurro profondo, è un’oasi di tranquillità e bellezza. Le sue acque riflettono le montagne circostanti, creando un’atmosfera quasi magica.

Dopo aver goduto della serenità del lago, il percorso prosegue in direzione del Rifugio Scotoni. Questa tratta, seppur breve, è ricca di sorprese: piccole cascate, ruscelli e panorami mozzafiato sulle vette circostanti. Il Rifugio Scotoni, incastonato tra le rocce, è il luogo ideale per una pausa, magari gustando un piatto tipico della zona.

Il ritorno al Passo Falzarego avviene attraverso un sentiero alternativo, che attraversa boschi di conifere e prati fioriti. Lungo il cammino, non è raro incontrare marmotte e camosci, abitanti tipici di queste montagne. Con ogni passo, si ha la sensazione di immergersi sempre più profondamente nella natura incontaminata delle Dolomiti, in un viaggio che lascia un segno indelebile nel cuore di ogni escursionista.

Curiosità

Il Lago di Lagazuoi non è solo un gioiello naturale, ma anche un luogo intriso di storia. Durante la Prima Guerra Mondiale, le Dolomiti furono teatro di scontri tra truppe italiane e austro-ungariche. Proprio nelle vicinanze del lago, si possono ancora osservare resti di trincee e postazioni militari, testimoni muti di quei tempi turbolenti. Ma non è tutto: il lago, con le sue acque cristalline, nasconde un piccolo segreto. Quando il sole è nella posizione giusta, i riflessi delle montagne circostanti creano un gioco di luci e ombre sull’acqua, offrendo uno spettacolo naturale di rara bellezza. E per gli amanti delle leggende, si dice che nelle notti di luna piena, lo spirito di una principessa delle montagne appaia sulle rive del lago, cantando melodie antiche. Che sia vero o no, il Lago di Lagazuoi ha sicuramente qualcosa di magico.

Conclusione

Il Lago di Lagazuoi non è solo un luogo di straordinaria bellezza naturale, ma anche un punto di incontro tra storia, cultura e avventura. Ogni passo lungo questo sentiero racconta una storia, ogni panorama svela un segreto delle Dolomiti. Concludendo questa escursione, non solo avrete conquistato un altro angolo del nostro magnifico territorio, ma porterete con voi ricordi e sensazioni che solo la montagna sa regalare. Invitiamo ogni appassionato di trekking a vivere questa esperienza, assaporando ogni momento e lasciandosi avvolgere dalla magia del Lago di Lagazuoi.

Alessio Gabrielli
Alessio Gabrielli

Sono Alessio Gabrielli, ho 25 anni. Laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Tor vergata. Sto proseguendo gli studi presso l'Università La Sapienza di Roma in Media, comunicazione digitale e giornalismo.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur