Dove vedere i crocus in Alto Adige? Il sentiero della fioritura dei crochi al Giogo di Meltina

Maria Bolettieri  | 17 Feb 2023

L’Alto Adige oltre a esser noto per le sue valli alpine, i paesaggi mozzafiato e la cultura unica è anche il luogo della fioritura dei crocus.
I crocus, conosciuti come crochi, sono delle piccole piante erbacee a fiore appartenenti alla famiglia delle Iridaceae, caratterizzate da petali viola, rosa o bianchi.
È un evento naturale molto suggestivo che si verifica ogni anno, e cade in una stagione diversa a seconda della specie di fiore.

Tra le più famose vi è certamente la fioritura primaverile dei crocus dell’Alto Adige! La fioritura dei crochi inizia di solito a fine marzo e dura fino a metà aprile, quando i prati si trasformano in un mare di viola e il profumo dei fiori riempie l’aria. I campi dove crescono i crocus si colorano di un bellissimo tappeto floreale e creano uno spettacolo naturale mozzafiato. Se vi state vedendo dove vedere i crocus in questa regione, certamente la fioritura al Giogo di Meltina saprà incantarvi con le sue meraviglie!

  • Punto di partenza: Parkplatz Schermoos
  • Punto d’arrivo: Parkplatz Schermoos
  • Lunghezza: 10,9 km
  • Dislivello: 360 mt
  • Tempo di percorrenza: 3 h 17’
  • Difficoltà: intermedia 
  • Periodo dell’anno: primavera

Dove vedere i crocus in Alto Adige? La fioritura al Giogo di Meltina

fioritura crocus alto adige_1677908011

La fioritura dei crocus è un momento molto atteso dagli escursionisti, che si recano appositamente in Alto Adige per poter ammirare e immortalare questo fenomeno.
Inoltre, la fioritura è anche un importante evento per l’ecosistema dato che numerosi insetti impollinatori, come api e farfalle, giungono qui e aiutano a favorirne la riproduzione. Infatti nel rispetto della protezione delle specie e della conservazione dell’habitat sarebbe opportuno non raccogliere i fiori.
Dove vedere i crocus al
Giogo di Meltina? Scoprite il nostro sentiero della fioritura dei crocus nella meravigliosa terra dell’Alto Adige e tuffatevi nell’incanto della natura!

Il sentiero della fioritura dei crochi al Giogo di Meltina

Situato nelle Alpi Sarentine, in provincia di Bolzano, il sentiero della fioritura dei crochi al Giogo di Meltina è una delle attrazioni più popolari della zona in primavera.
Durante la stagione della fioritura il prato è coperto di crocus, i piccoli fiori. Il sentiero è lungo circa 11 chilometri, ha una difficoltà media e attraversa un paesaggio primaverile incredibile tra boschi e colline verdi. Lungo il percorso, ci sono diversi punti panoramici che offrono una vista spettacolare sui paesaggi circostanti. Sono presenti anche diverse aree pic-nic e punti ristoro dove è possibile rilassarsi e approfittare delle gustose specialità della tradizione come canederli e speck.

Mappa

Percorso

Sicuramente un percorso da fare in primavera quello della fioritura dei crochi al Giogo di Meltina è uno dei più affascinanti da compiere in Alto Adige, soprattutto se siete degli amanti della natura e dei fiori ovviamente. Il sentiero ad anello parte dal Parkplatz Schermoos, giunge al Möltener Joch con i suoi prati pieni di fiori, e fa tappa anche al Biotop Fahrer Weiher immersi nella totalità della natura!

 giogo_di_meltina_1485552161

Parcheggiate l’auto nel Parkplatz Schermoos situato sulla strada che collega Meltina a San Genesio, sarà il vostro punto di partenza e di arrivo. Percorrendo via Lazen inizia il sentiero per il Giogo di Meltina. Si passa per un punto panoramico da cui è possibile ammirare tutta la vallata.
Superato il caseggiato si svolta a sinistra e inizia la salita per arrivare al Giogo di Meltina, meglio noto ai locali come Möltener Joch. Da qui si gode di una splendida vista sulle Dolomiti. Più si sale e più i campi sono pieni di crochi che tingono con i colori violacei quei prati che fino a qualche settimana prima erano imbiancati dalla neve.

fioritura crocus alto adige_1485552149
Se nel frattempo la passeggiata, alla scoperta della fioritura dei crocus, vi ha fatto venire un certo appetito, la Malga Möltner Kaser saprà accogliervi con i prodotti della tradizione per cui l’Alto Adige è famoso. È tempo di rimettersi in cammino, la via del ritorno procede per un tratto sullo stesso sentiero dell’andata sino al bivio a cui si svolta a destra.

Il percorso ora è tutto in discesa sino al rifugio Sattler Hütte che si raggiunge in circa 40 minuti. Giusto il tempo di prendere un caffè godendo del clima primaverile seduti sulle panche all’aperto e il cammino può continuare per fare tappa alla graziosa cascata lungo il percorso e infine al Biotop Fahrer Weiher. Questa è una delle aree protette dell’Alto Adige. Il piccolo laghetto è una piccola oasi naturale che fa da habitat a una grande varietà di specie di rane che durante la sera si esibiscono, con il loro gracchiare, in un vero e proprio concerto!

Leggi anche 10 escursioni e trekking da fare in Trentino in primavera!

Maria Bolettieri
Maria Bolettieri

Lucana di nascita e nomade per vocazione, ama viaggiare a 360°. Da sempre affascinata dalla scrittura e dal mondo del turismo, ha realizzato itinerari e audioguide per diversi Tour Operator, agenzie di viaggio e musei. Come web editor racconta le sue passioni (Travel, Food e DIY) collaborando con blog a tema. Dal trekking urbano alle passeggiate nella natura, è sempre un buon momento per godere della bellezza che ci circonda e trasmetterla con le parole.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur