Monte Cornizzolo, una passeggiata tra i panorami del Triangolo Lariano

Cornizzolo
Cornizzolo

Secondo una leggenda San Giorgio, patrono di Eupilio, uccise un drago proprio dalla cima del monte Cornizzolo. Il corpo senza vita del mostro sarebbe precipitato fino a separare definitivamente il Lago del Segrino da quello di Pusiano; mentre la testa del drago sarebbe custodita sul fondo del Segrino. Oltre al fascino della leggenda, l’escursione sul Monte Cornizzolo è uno dei grandi classici per gli appassionati di trekking, soprattutto se si trovano nei pressi di Como. Nelle giornate terse il Cornizzolo offre un panorama impagabile sulla Pianura Padana e sull’intero triangolo lariano.

L’itinerario che vi suggeriamo è circolare, si estende per circa 10 chilometri ed è adatto a tutta la famiglia.

  • Punto di partenza: Eupilio
  • Punto d’arrivo: Monte Cornizzolo
  • Lunghezza: 10 chilometri
  • Dislivello: 374 metri
  • Tempo di percorrenza: 4 ore
  • Difficoltà: facile
  • Periodo dell’anno: ogni momento dell’anno

Cosa vedere

Il belvedere sulla cima del Cornizzolo è la meta simbolica per ogni escursionista. In realtà possiamo definirlo un monte sacro a tutti gli effetti. Infatti già qui si praticavano culti celtici e romani. Oggi un’imponente croce in ferro battuto, realizzata dai mastri fabbri di Canzo, si staglia sul panorama circostante. In passato la struttura religiosa era in pietra; oggi quel crocifisso è conservato accanto alla Cappella degli Alpini che sorge nel piano del Cornizzolo.

Deviando leggermente dal percorso, potrete visitare l’Abbazia di San Pietro al Monte. Questo luogo di culto si incontra viceversa naturalmente lungo il percorso che parte da Civate. La chiesa in stile romanico è affiancata dall’oratorio e dai resti di quello che era il monastero. L’abbazia è visitabile tutti i giorni della settimana, escluso il lunedì, fissando un appuntamento. Il sabato e la domenica è invece possibile accedere gratuitamente e senza prenotazione. Tutte le informazioni per l’accesso alla struttura sono disponibili sul sito dell’associazione.

Itinerario

Mappa Cornizzolo

Percorso

L’itinerario è adatto a tutti e si sviluppa lungo una strada asfaltata che arriva al rifugio Marisa Consigliere, a circa 2 ore di cammino dal punto di partenza. Dal rifugio il tracciato di trasforma in un sentiero che sale fino alla vetta del monte.

Il luogo di partenza del percorso si raggiunge in automobile, percorrendo una stretta strada di montagna a doppio senso che arriva alla Trattoria Brianzola, lungo Via Cornizzolo in direzione di Eupilio. Parcheggiata qui l’auto, imboccate l’unica strada asfaltata in salita. Non lasciatevi ingannare dall’apparenza: il lungo tragitto non è particolarmente impegnativo. Proseguendo lungo questo percorso, ai rigogliosi boschi si sostituiscono presto suggestivi panorami sul Lago Pusiano e sul Lago Alserio, fino al Lago di Annone e al Lago Resegone.

Questo itinerario immerso nella natura più incontaminata, in due ore di cammino vi porta nei pressi del rifugio Marisa Consigliere a 1050 metri. Da qui potete spingervi anche oltre, sino alla croce posta a 1240 metri di quota, in cima al Monte Cornizzolo. Da qui potete ammirare il fantastico panorama che si apre sulla pianura, sulle Grigne, il Monte Rai, i Corni di Canzo e in fondo le cime della Valtellina e della Svizzera. Per rientrare al parcheggio scendete lungo il pendio erboso del monte verso Eupilio, fino a ricongiungervi alla strada asfaltata iniziale.

Scoprite anche un affascinante percorso non molto distante: un itinerario tra i laghi della Bal Fraele in Valtellina.

Quando andare al Cornizzolo e cosa sapere

Il Monte Cornizzolo è la tipica montagna prealpina: non troppo difficile da percorrere attraverso i sentieri di trekking, incide sul meteo della valla sottostante ed è un punto di riferimento per le previsioni del tempo un po’…”popolari”. Comunque è in fase di sperimentazione l’installazione di webcam ad alta risoluzione e di una centralina meteo. Vi consigliamo di non intraprendere questa gita in giornate troppo calde perché l’ombreggiatura è scarsa; d’altronde il percorso è fattibile durante l’intero anno poiché moderatamente facile e ad una quota non eccessivamente alta.

Il rifugio Maria Consigliere è pronto ad ospitarvi solamente il mercoledì e la domenica. Tutti gli altri giorni vi consigliamo di incamminarvi appropriatamente, munendovi di abbondante riserva d’acqua e qualcosa da stuzzicare. Infatti lungo il tragitto non si incontrano altri luoghi di ristoro.

Se siete appassionati di deltaplano, mettete per un secondo in un angolo le vostre racchette da trekking e provate il lancio con il deltaplano. Il Monte Cornizzolo offre un raggio di volo di ben 15 chilometri. Se invece volete sperimentare il volo, ma non siete così esperti, sappiate che i weekend, durante tutto l’anno, potete provare il brivido tra le numerose scuole di volo dei paraggi che offrono esperienze contro gravitazionali anche per chi non ha i brevetti di volo.

Commenti

Avatar

Mariateresa Scionti