Ciaspolate Lombardia: 5 percorsi

ciaspolate lombardia
ciaspolate lombardia: i cinque percorsi migliori

Le ciaspole sono l’evoluzione delle tradizionali racchette da neve in legno e corda. Oggi le ciaspole sono un’attrezzatura tecnica in plastica. Queste passeggiate nella neve stanno diventando sempre più popolari, in quanto economiche e adatte a tutti i livelli di preparazione atletica.

Anche gli itinerari da percorrere con le ciaspole vengono proposti sempre più spesso. Solitamente si tratta di percorrere in tenuta invernale, e con qualche fiocco di neve in più, i percorsi di trekking estivi; quindi potrete scegliere sentieri più o meno inclinati.

Ecco 5 idee per ciaspolate Lombardia da esplorare subito.

Ciaspolate Lombardia: 5 itinerari tra la Valsassina, Val Gerola, Val di Mello, Val Seriana e Val Camonica

Cimone di Margno in Valsassina

Alta Valsassina
L’inverno in Alta Valsassina, tra splendidi panorami innevati

Da Casargo raggiungete Paglio in Alta Valsassina, a quota 1350 metri. Qui potrete lasciare l’auto e iniziare l’escursione con le ciaspole. Il tracciato è piuttosto semplice e non presenta particolari pericoli, ma comincia con una buona salita in direzione sud-est lungo i vecchi tronconi dello skilift. Raggiunta la cima dello skilift, troverete delle seggiovie che salgono dal Pian delle Betulle. Da qui proseguite in un rado bosco che in un’ora e un quarto circa vi condurrà sulla cima del Cimone di Margno, a 1800 metri. 

Monte Olano in Val Gerola

Val Gerola, ciaspolate Lombardia
In Val Gerola, le ciaspolate Lombardia si fanno ancora più panoramiche

Morbegno è la località dalla quale potrete entrare in Val Gerola. Raggiunta Rasura, a 762 metri, seguite le indicazioni per il Bar Bianco, l’Alpe Culino. Lungo Via Costa, svoltate a destra per Corte, Tagliate, l’Alpe Olano e il rifugio della Corte a 1250 metri. Raggiunte le case di Corte, potrete parcheggiare un centinaio di metri oltre il rifugio Corte. Qui imboccate il sentiero n. 114 che si inoltra nel bosco verso Tagliate di Mezzo a 1352 metri e poi verso Tagliate di Sopra, cento metri ancora più su. Procedendo ancora nel bosco, supererete alcune baite e infine raggiungerete la cima del Monte Olano. A 1702 metri e dopo un’ora e un quarto di camminata dal rifugio Corte, potrete godere di un meraviglioso panorama sul Monte Disgrazia, su Morbegno, Talamona e la Costiera dei Cech.

Val di Mello, ciaspolate Lombardia nella “Yosemite italiana”

Val di Mello
La Val di Mello ricorda nei paesaggi il Parco di Yosemiti, negli USA

Partendo da Ardenno, in Valtellina, spostatevi in direzione Val Masino lasciando l’auto nel parcheggio nei pressi di San Martino. Da qui inizierà la vostra ciaspolata alla volta  della Val di Mello, meglio conosciuta come la “Yosemite italiana”.

Si tratta di un tracciato caratterizzato da una leggera pendenza. Il percorso si snoda lungo una bella pista e vi permetterà di entrare nella fantastica valle dominata dalle megalitiche pareti di granito: il paradiso estivo degli arrampicatori. Il giro richiede circa un’ora e mezza di cammino. 

Rifugio Magnolini in Val Seriana

Val Seriana
Val Seriana, un inverno a tutta neve e ciaspolate

Questo itinerario è l’ideale per chi vuole muovere i primi passi con le ciaspole in Lombardia. Risalita la Val Seriana fino a Castione della Presolana-Bratto, proseguite fino alla Malga Alta di Pora, dove potrete lasciare l’auto nel grande parcheggio degli impianti sciistici a 1500 metri. Da qui, risalite la pista da sci fino ad imboccare una strada in leggera salita, innevata e costellata di pini. Proseguite lungo questo sentiero ben battuto seguendo le indicazioni con il n° 551 sui segnavia. Raggiunto il punto più alto del percorso, la strada comincerà a scendere e nel giro di un’ora dalla partenza, sarete tornati al Rifugio Magnolini a 1600 metri di altitudine circa.

Val di Canè in Val Camonica

 Val Camonica
La Val Camonica, meta prediletta dell’inverno in Lombardia

Quest’ultimo itinerario parte dalla Val Camonica. Da qui risalite fino a Vione per poi proseguire fino a Canè. Vi consigliamo di parcheggiare l’auto in fondo al paese, a 1520 metri di altitudine. Proprio da Canè inizia la ciaspolata, lungo un tracciato pianeggiante che nel giro di circa un’ora vi condurrà in località Cortebona, a 1766 metri. Continuate sulla pista che prosegue con una pendenza moderata e attraversate il torrente. L’ultimo tratto dell’itinerario esce dal bosco fino a raggiungere il Palazzo delle Casere a 1937 metri di altitudine, ai piedi di vertiginose cime e del monte Coleazzo. Questo percorso con ciaspole Lombardia richiede circa due ore di percorrenza.

Conoscete già bene dove ciaspolare in Lombardia? Scoprite allora dove ciaspolare in inverno in Italia.

Commenti