Blue Mountains, un trek tour agli antipodi

Blue Mountains
Blue Mountains

Blue Mountains, un itinerario alla scoperta dell’Australia autentica: passeggiate ed esperienze uniche nel paradiso naturale appena fuori Sydney.

Le Blue Mountains fanno innamorare con la loro bellezza ed unicità: un milione di ettari che concedono panorami da sogno, tutti diversi tra loro: le smisurate foreste di eucalipto, scarpate di arenaria, canyon, cascate, grotte e rifugi, fiumi sotterranei e l’incontaminato bush, unicità del posto. Sydney non è solo spiagge, parchi e meravigliose attrazioni, ma appena fuori città c’è tutto un mondo da scoprire, la vera Australia, quella da esplorare con lo zaino in spalla, una meravigliosa area definita dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, semplicemente le Blue Mountains!

Posti da favola ideali per lunghe passeggiate rilassanti ma anche camminate all’insegna dell’esplorazione di un territorio che si lascia davvero percorrere in lungo ed in largo tra l’aria frizzante, il sole in faccia e l’atmosfera azzurrina dalle mille striature blu. Un’area protetta enorme che si presta bene agli scatti fotografici più suggestivi.

Ma perché si chiamano Blu Mountains? Questo nome deriva proprio dalle sfumature blu tipiche del posto, ricco di alberi di eucalipto il cui olio, disperso nell’aria, si armonizza con la polvere, la luce solare ed il vapore acqueo restituendo le famose tinte blu che danno nome all’area UNESCO. Non potrete andar via da Echo Point senza la caratteristica foto alle Three Sisters tre formazioni rocciose scolpite dagli agenti atmosferici, che prendono il nome da una leggenda aborigena.

Informazioni utili

Lunghezza 3 chilometri
Durata 1,5 ore
Principali punti attraversati Giant Stairway, Scenic Walkaway
Livello di difficoltà Facile-Medio
Dislivello 100 metri
Tipologia di itinerario Trekking
Partenza e arrivo Blue Mountains, Nuovo Galles del Sud

 

Blue Mountains: come esplorare tanta bellezza  

Blue Mountains
Blue Mountains, paradiso naturale

Sveglia presto, abbigliamento comodo e non troppo leggero e via ad immergersi nell’incanto delle Blue Mountains. Se soggiornate a Sydney non sarà difficile raggiungere la grande riserva, basterà prendere un treno che nel giro di due ore vi porterà a Katoomba o Leura. Arrivati a destinazione, la decisione chiave sarà il come muoversi, come affrontare questo trek tour agli antipodi. Le opzioni sono diverse, ognuno delle quali intensa e particolare. Vediamo quali sono le opzioni.

I più decidono di affidarsi agli Explorer Bus, un percorso in bus, appunto, che offre la possibilità di fermarsi, lungo il tragitto fatto di 30 soste, dove e quanto si vuole. Una volta terminata la mini esplorazione del luogo si può risalire a bordo del successivo bus.

L’alternativa sarebbe quella di scegliere una guida locale Darug per scoprire il lato magico di questi luoghi incantati. Sarà un’esplorazione unica perché originali ed irripetibili saranno le esperienze che potrete vivere insieme alla guida. Percorrerete le Vie dei Canti,  sentieri fatati che collegano luoghi sacri; ascolterete ed imparerete le storie e le leggende che animano questi luoghi; parteciperete a dimostrazioni di pittura su corteccia e su corpo; assaggierete i prodotti del bush e vi immergerete nelle acque cristalline delle piscine naturali per poi tuffarsi sotto una cascata dai mille riflessi color arcobaleno.

E ancora, se non amate i percorsi stabiliti e le cose organizzate, affrontate questo trek tour in autonomia lasciandovi guidare dal sesto senso, dallo stupore e dalla meraviglia che le Blue Mountains vi susciteranno e, senza seguire un itinerario prestabilito, immergetevi nelle bellezze naturali. Un luogo che vi catturerà anche attraverso i suoi prodotti enogastronomici locali, all’ombra degli alberi, davanti ad un fuoco o perché no fermatevi nei locali caratteristici.

Blue Mountains: le bellezze da non perdere

Cascate Blue Mountains
Blue Mountains, e cascate arcobaleno

In un milione di ettari, come è bene immaginare, le meraviglie della natura di certo non mancano. Ci sarà infatti l’imbarazzo della scelta per i vostri itinerari ma se avrete un po’ di tempo a disposizione ci sono alcune bellezze di cui davvero non si può fare a meno se vi recate nella riserva delle Blue Mountains.

Attrazioni naturali che sono l’attrattiva principale, dove qualsiasi altra cosa scompare di fronte a cotanto spettacolo della natura. Le Three Sisters sicuramente sono l’attrattiva principale alla quale non si può rinunciare; la Wentworth Falls, una suggestiva cascata che scorre per oltre 300 metri; la Hanging Rock, una stretta formazione arenaria che sovrasta un’infinita vallata di foresta; e poi  le Jenolan Caves delle enormi grotte sotterranee, tra le più antiche al mondo con formazioni preistoriche.

Eccezionali è anche la Skyway, una teleferica sospesa nel vuoto ad un’altezza di 270 metri con pavimento in vetro che offre un panorama strabiliante; oppure la Cableway, una cabinovia immersa nella foresta pluviale; ed ancora lo Scenic Railway, la funicolare più ripida al mondo che risale un costone di roccia.

E così, ancora, potremmo continuare, ininterrottamente ad elencare i siti di questo paradiso naturale tutto da esplorare. Noi di Good Trekking abbiamo lanciato l’amo, ora sta a voi decidere se partire o meno.

Commenti

Avatar

Francesca Bloise