Trekking in Trentino alla scoperta delle Cascate del Varone

Cascate del Varone - Lago di Garda

Le Cascate del Varone sono una delle mete più battute dagli appassionati di torrenti e “salti d’acqua” (termine con cui si indicano, spesso e volentieri, le cascate) che potrete trovare in Italia.

Si trovano in provincia di Trento, più precisamente nell’area del comune di Tenno e a pochi chilometri dal comune di Riva del Garda.

Informazioni utili

  • Località: Tenno (Trento)
  • Altitudine: 425 m.s.l.m.
  • Salto complessivo: 100 metri

Cascate del Varone, le più amate dai grandi

Cascate Varone, Lago di Tenno
Le Cascate del Varone si trovano non lontano dal Lago di Tenno, a sua volta prossimo al Lago di Garda

Sono originate dal torrente Magnone ed hanno un’altezza complessiva di quasi 100 metri. Stiamo parlando di cascate quasi uniche nel loro genere e che, non a caso, sono state visitate da decine e decine di nomi illustri della Storia d’Europa: dal principe Umberto II di Savoia a Franz Kafka, dall’imperatore Francesco Giuseppe I d’Asburgo a Gabriele d’Annunzio e Thomas Mann.

Proprio quest’ultimo sembra fare allusione diretta proprio alle Cascate del Varone quando, nel suo capolavoro “La montagna incantata”, scrive: sullo sfondo della stretta, profonda voragine formatasi da massi di roccia panciuta, nuda, scivolosa come ventri enormi di pesci, la massa d’acqua si riversa giù con rumore assordante.

Cascate del Varone: fenomenologia geologica

Inoltre è bene sottolineare che stiamo parlando di cascate considerate una vera e propria rarità dal punto di vista geologico e che discendono addirittura dall’antico ghiacciaio quaternario del Garda. Secondo gli esperti si sono generate grazie a circa 20.000 anni di erosione delle pareti rocciose circostanti e, a tal proposito, può essere interessante sapere che l’erosione di cui sopra continua ancora oggi e che, in media, avanza di circa 2 millimetri ogni anno.

Come avrete intuito le Cascate del Varone sono ancora oggi una delle principali attrazioni naturali di tutto l’Alto Garda e possono essere raggiunte e visitate seguendo un percorso apposito, che permette addirittura di entrare al loro interno. Infatti all’interno della cascata ci sono ben due grotte: la prima, detta “grotta inferiore”, si trova nei pressi della passatoia; la seconda, anche nota col nome di “grotta superiore” può essere raggiunta percorrendo un centinaio di scalini ed attraversando il giardino botanico.

Cascate del Varone
Le conformazioni rocciose delle Cascate del Varone sono particolarmente interessanti, come si può vedere dalla foto

Un percorso faticoso, ma che vi premierà nel migliore dei modi: infatti è proprio dalla seconda grotta che potrete ammirare il torrente Magnone mentre scorre all’interno della montagna. Le Cascate del Varone sono un caso unico nel suo genere proprio per la doppia possibilità di osservazione che mettono a disposizione: dal basso raggiungendo la prima grotta, dall’alto arrivando fino alla seconda.

Detto ciò visitare le Cascate del Varone significa anche imbattersi nelle decine e decine di itinerari e mete più che degni di scoperta disseminati nel territorio circostante.

Un vero e proprio elenco capace di generare il classico imbarazzo della scelta: si va dal lago di Tenno al rifugio di San Pietro, passando per il Fiavè, il lago di Ledro, il lago di Tobolino e chi più ne ha più ne metta.

Il modo più rapido e comodo per raggiungere il Parco Grotta Cascata Varone consiste nel prendere la statale 421 in direzione Ponte Arche, seguendo poi le indicazioni (prima per Tenno, poi per Varone).

La location è aperta tutto l’anno, eccezion fatta per il 25 dicembre, e segue orari di apertura che cambiano in base ai mesi dell’anno: per informazioni dettagliate vi rimandiamo al sito ufficiale www.cascata-varone.com.

Commenti

GoodTrekking