Trekking in Lombardia sulle sponde dell’Adda

Trekking Lombardia Adda
Trekking in Lombardia sulle strade dell'Adda

Alla scoperta dell’Adda, gioiello naturalistico del nostro paese, a suon di trekking ed escursioni. A piedi, sulle sponde del quarto fiume d’Italia per lunghezza, un corso d’acqua carico di storia e incastonato in una delle zone più belle dell’Italia settentrionale.

Nel nostro particolare caso esploriamo il tratto fluviale più a nord, in piena Lombardia, seguendo il letto del fiume nel territorio di Bormio e del mitico Parco Nazionale dello Stelvio.

Alla scoperta dell’Adda: mappa

Informazioni utili

  • Partenza: Premadio
  • Arrivo: Sant’Antonio Morignone
  • Lunghezza: 12,2 km
  • Durata: 2 ore e 30 minuti
  • Principali località attraversate: Bormio, Capitania, Valdisotto, Cepina, Presure

Alla scoperta dei luoghi dell’Adda: l’itinerario trekking

Il nostro viaggio alla scoperta dell’Adda ruota attorno alle bellezze dell’Alta Valtellina e delle valli del Parco Nazionale dello Stelvio, che ha la sua sede proprio a Bormio, una delle tappe del percorso.

Si parte da Premadio, a nord di Bormio, a poco meno di 1300 metri di altitudine. La nostra via è quasi interamente in discesa, rispettando il corso e la direzione (da nord a sud) dell’Adda. Il fiume ce lo troveremo costantemente alla nostra destra.

Seguendo l’itinerario, incontreremo la Chiesa di San Gallo, gioiello dell’omonima località. Prima di giungere al centro di Bormio, incontreremo le celebri terme. Proprio nei pressi, potrete decidere se proseguire verso il borgo storico, per visitare la Chiesa di Santa Barbara e il Quadrilatero degli Alberti, oppure svoltare in via Leghe Grigie, per solcare la ciclopedonale comunale.

Nel primo caso il vostro trekking prenderà una piega più culturale e artistica; nel secondo, invece, potrete ammirare da vicino le sponde dell’Adda, che disegnano letteralmente il percorso vicino a noi. Nulla vi vieta di esplorare entrambe le soluzioni, magari una all’andata e l’altra al ritorno.

Adda
Il corso del fiume Adda è il quarto per lunghezza in Italia

In ogni caso la nostra prossima tappa è Capitania, prima di arrivare nella splendida Valdisotto, uno dei comuni più importanti della zona  e della Comunità montana Alta Valtellina. Polo turistico non indifferente, il borgo rappresenta un altro ottimo luogo di sosta lungo il cammino.

Cammino che ci condurrà ancora sulle sponde dell’Adda nella località di Sant’Antonio Morignone, destinazione finale del tour escursionistico. Qui ci troveremo di fronte il letto del fiume in tutta la sua potenza e grandezza, anche se le dimensioni possono cambiare a seconda del periodo dell’anno.

La meta finale rappresenta anche il punto più basso dal punto di vista altimetrico: 1100 metri scarsi, per un dislivello totale, considerando l’intero itinerario, che non supera i 200 metri complessivi.

Se mantenete una buona andatura, il tragitto si conclude tranquillamente in meno di 3 ore. Ciò vi garantirà la possibilità di un ritorno agevole anche in giornata al punto di partenza (Bormio), nonostante il percorso al contrario è costantemente in leggere salita.

Leggi anche le altre proposte Trame d’Italia per itinerari a piedi.

Commenti

GoodTrekking

GoodTrekking

Aggiungi commento

18 − quindici =