Monte Tate: 3000 metri, 3000 emozioni!

Monte Tate
Monte Tate, il Giappone all'insegna dell'escursionismo

Il Monte Tate detto anche Tateyama è una delle tre montagne sacre del Giappone insieme al Monte Fuji e al Monte Haku. I Tre Sacri Monti fanno parte della profonda e radicata tradizione religiosa giapponese che si basa sulla simbologia dei  5 elementi (terra, acqua, fuoco, vento e aria).

Tre sono i monti sacri dello stato nipponico, ma tre sono anche i metri d’altezza del Monte Tate!

Ed è proprio dalla cima che il Monte Tate regala magnifici panorami anche ai non religiosi, pertanto un’escursione è più che consigliata a prescindere dal proprio credo!

Siamo nell’area sudoccidentale della Prefettura di Toyama, Tateyama, considerata parte del Chūbu-Sangaku National Park dal 1934.

Escursione al Monte Tate

Per la risalita del Monte Tate occorre partire al mattino presto se si vuole effettuare tutto in un giorno. Se si è disposti a pernottare in loco, si può decidere di partire anche più tardi.

Lungo il percorso, infatti, vi sono diversi rifugi destinati all’accoglienza di turisti ed escursionisti. Per giungere al Monte Tate bisogna innanzitutto prendere un bus sotterraneo che parte dalla stazione di Ogizawa ed arriva a Kurobe Dam.

Bisogna poi proseguire il viaggio in funicolare dalla stazione di Kurobeko a quella di Kurobedaira.

Il terzo spostamento va effettuato da Kurobedaira a Daikanbo e poi è necessario continuare in autobus fino alla stazione di Murodo dalla quale si impiegano due ore sino in cima.

Ricordate che il Monte Tate ha tre picchi ed è proprio questo che il suo nome significa, “tre picchi”.

Le tre cime sono, per l’esattezza: Ōnanjiyama (alta 3.015 m), Oyama (alta 3.003 m) e Fuji-no-Oritateyama (alta, 2.999 m), tutte facenti parte del complesso montuoso del Tateyama.

Monte Tate
Uno dei laghi alpini del Monte Tate, in Giappone

Il Monte Tate fa parte del Chūbu-Sangaku National Park che è oggi l’area escursionistica più importante del Giappone, un parco nazionale sito nella regione di Chūbu istituito nel 1934.

La montagna sacra rientra tra i monti Hida detti anche Alpi Settentrionali o Alpi giapponesi ed è ricca di gole e anfratti oltre a possedere una flora e una fauna singolari che la rendono appetibile per tantissimi visitatori ogni anno.

Tanti i mammiferi autoctoni presenti in loco: dalla volpe giapponese all’usignolo dei cespugli.

Per quanto concerne la vegetazione, poi, degne di nota sono le famiglie presenti nel parco ossia:  le papaveracee, le caprifoliaceae, le pinaceae e le orchidaceae solo per citarne alcune.

L’area geografica oltre al Monte Tate nella zona di Toyama, comprende parte delle prefetture di Nagano, Gifu, e Niigata e tutta merita di essere esplorata.

Consigli

  • Il periodo ideale per visitare il Monte Tate è quello compreso tra aprile e novembre
  • Avete voglia di vedere la diga più grande del Giappone? Beh, sappiate che si trova non lontano dal Monte Tate! Per raggiungerla, dalla stazione di Murodō prendete il filobus della galleria di Tateyama, poi la funivia di Tateyama e poi la cabinovia di Kurobe impiegando in tutto circa 30 minuti ai quali aggiungere 15 minuti di percorso a piedi per accedervi. Poi sarete arrivati alla diga di Kurobe, alta ben 186 metri
  • Se avete voglia di passeggiare in pianura, Midagahara è l’ideale: pianura e stagni, un incantevole paesaggio
  • Raggiungibile in bus in soli 20 minuti dal Monte Tate è la Cascata di Shōmyō. Vale la pena farci un salto!
Monte Tate, Midagahara
Midagahara, la meta del trekking sul Monte Tate

 Curiosità

  • Il monte Tate fu scalato per la prima volta nel periodo Azuka dall’esploratore Saeki no Ariyori
  • Esistono tre piccoli ghiacciai che si trovano sui Monti Hida, esattamente sul monte Tsurugi e sul monte Tate, gli unici in tutto il Giappone. Questo miracolo della natura è reso possibile dal clima molto umido che dà luogo ad abbondanti precipitazioni nella zona più alta
  • Mentre risalite il Monte, non perdetevi l’altare di Oyama. In questo magico luogo, gli scalatori ricevono la benedizione di un religioso e possono usufruire dell’area di relax e ristoro. Una benedizione, poi, non guasta mai!

Come arrivare al Monte Tate

A Tateyama si giunge facilmente in treno dalla stazione di Toyama.

I trasporti pubblici conducono gli scalatori fino all’altopiano di Murodo che è alto 2.450 m e da cui continuare a piedi.

GoodTrekking

GoodTrekking