Monte Cornizzolo, una passeggiata tra i panorami del Triangolo Lariano

Cornizzolo
Cornizzolo

Una delle passeggiate considerata un classico per gli amanti del trekker e per chi si trova tra Milano e Brianza è quella sul Monte Cornizzolo. Un itinerario un po’ sottovalutato e non molto conosciuto che comunque regala grandi emozioni e stupisce sempre.

Ci sono diverse opzioni per raggiungere la vetta, molti sentieri, ma quello che sarà il fil rouge di questa passeggiata avrà il suo punto di partenza nei pressi di una piccola cittadina che appartiene al “famoso” Triangolo Lariano, si tratta proprio di Carella di Eupilio.

Seguendo le indicazioni per il Monte Cornizzolo, si giunge all’Alpe di Carella (660 m), la passeggiata si svolge principalmente su strada asfaltata che attraverso dei tornanti di snoda fino al rifugio Marisa Consiglieri (1240 m), dopo circa 2 ore di cammino, che porta fino alla vetta. Si consiglia di non fare questa gita in giornate troppo calde perché l’ombreggiatura è scarsa.

La fatica di un’ora di cammino verrà ripagata da un verde prato punteggiato di narcisi che si erge fino alla cima del Cornizzolo, il percorso è principalmente pianeggiante, ma si può godere di una vista eccezionale sui Laghi di Pusiano, Alserio e Annone, insieme ai paesi del Brianza, da qui si scorge anche l’inconfondibile skyline dei grattacieli di Milano. Incamminandosi verso la croce sulla cima situata sulla cima del Monte Cornizzolo … sentendosi come sulla cima del mondo!

Vista_dal_Cornizzolo
Una bellissima vista dal Cornizzolo 

Spostando lo sguardo verso nord si può intravedere il Lago di Lecco e le vette innevate della Valtellina e della Svizzera, volgendo lo sguardo a nord-est il Monte Rai, i Corni di Canzo, le Grigne e il Resegone. Volgendosi verso sud il panorama è ancora più incredibile di prima, si possono ammirare, infatti, la Pianura Padana nella sua interezza e gli Appennini, perdendosi nella bellezza di questa visione. 

Scendendo dal versante opposto, attraverso un sentiero più comodo, su un caleidoscopico prato fiorito, ci si ricongiunge con la strada asfaltata, godendo della piacevole visione del Lago del Segrino visto dall’alto che  spicca tra le montagne, con dei colori vivaci, accentuati dalla luce riflessa del sole. 

Una gita al Monte Cornizzolo è un’esperienza adatta a tutti: che si sia in famiglia, per chi ama fare passeggiate e non è particolarmente sportivo, o per gli appassionati della montagna, anche in mountain bike, i panorami e il suo percorso sono un incentivo per appagare la fatica della “scalata”.

Scopri tutte le proposte di Trame d’Italia in Brianza!

Commenti

Avatar

Mariateresa Scionti