Vacanze trekking: ripartire in Italia con Telepass e Telepass Pay


Siamo ormai nel pieno dell’estate e non possiamo più tenere a freno il nostro desiderio di andare in vacanza. Soprattutto dopo un anno all’insegna del Covid-19 tra distanziamento sociale e zone colorate, sentiamo il bisogno di evadere e ritrovare un equilibrio con la natura, ma soprattutto con noi stessi. E quale miglior paese se non l’Italia? Qui, tra mare, colline e montagna, in molte zone incontaminati troverete sicuramente la destinazione perfetta per le vostre vacanze trekking. Se molti hanno già organizzato la propria vacanza estiva, altri sono ancora alle prese con la domanda iniziale: Dove andare? Se ancora non avete le idee chiare su quale destinazione scegliere, ecco qualche idea su vacanze trekking, riuscendo anche a sfruttare tutti i vantaggi offerti da Telepass e Telepass Pay

Vacanze trekking sulle Isole: Sardegna, Corsica, Elba e Isola del Giglio

Meta d’eccellenza per le vacanze estive dagli italiani continuano ad essere le isole. Una delle destinazioni più gettonate è sicuramente la Sardegna, ma per fare trekking sono perfette anche Corsica, Isola d’Elba e Isola del Giglio. Tra mare smeraldo e natura selvaggia, la Sardegna è conosciuta per essere una terra brulla dove entrare in perfetta sintonia con la natura selvaggia. Oltre ad incredibili scenari in cui tuffarsi, questa isola è perfetta per fare trekking. Dal Supramonte alla Barbagia, fino ai percorsi costieri, sono infiniti i sentieri da percorrere.

Insomma, in Sardegna non manca niente per una vacanza estiva all’insegna del trekking da alternare a tuffi nell’acqua più bella del mondo. Ma come arrivare nella destinazione dei vostri sogni? Con Telepass Pay potete acquistare i biglietti sia per i traghetti notturni che per quelli veloci, avendo sempre a disposizione l’offerta migliore con Tirrenia e Moby nei porti convenzionati.

Se la Sardegna la conoscete bene oppure non vi attira abbastanza, potreste fare trekking su altre isole del Mediterraneo occidentale come la Corsica, l’Isola d’Elba o quella del Giglio. Ma quale scegliere? La Corsica è spesso associata alla Sardegna per il paesaggio. Qui non potete esimervi dal percorrere il Sentier de Grande Randonnée 20, il GR20: il più famoso itinerario della Corsica, anche identificato dagli esperti come il più bello e forse il più impegnativo d’Europa. L’Isola del Giglio mette a disposizione ben 29 percorsi trekking, molti dei quali partono da Giglio Castello. L’Isola d’Elba non è da meno per gli appassionati di trekking. Non esiste altra isola nel Mediterraneo sulla quale si trovi una montagna di granito alta più di 1000 metri distante solo due ore di cammino da una delle zone minerarie più interessanti del mondo. 

Qualunque sia la tua scelta fra le tre, la partnership tra Telepass e Toremar punta a farvi risparmiare.

Viaggi trekking Italia regione per regione

Se il film Basilicata coast to coast vi ha aperto un mondo, sappiate che di itinerari da percorrere a piedi in Italia ce ne sono un’infinità. Ogni regione ha sua storia, durante la quale le popolazioni hanno imparato a convivere con la natura, modificandola su misura dei propri bisogni. Fuori dai tradizionali circuiti turistici, potrete scoprire le vere bellezze nascoste dell’Italia, tra borghi medievali arroccati o paesaggi incontaminati e disseminati di chiese isolate. 

Itinerari per scoprire l’Italia con viaggi trekking

I laghi del Trentino sono tra le destinazioni più amate da chi ama natura e trekking. Intorno ai laghi si snodano un’incredibile varietà di sentieri da percorrere a piedi. Al capo opposto dello stivale, in Salento, vi aspetta un cammino altrettanto suggestivo ma radicalmente diverso come il Cammino dei due Mari, sempre in Puglia ma fino alla Basilicata si snoda poi il Cammino Materano. Risalendo la penisola si incontrano poi tutte le arterie della Via Francigena e gli altri percorsi devozionali di origine antichissima. Salendo ancora di più si arriva all’Emilia Romagna, dove gli Appennini Tosco-Emiliani ne hanno di sorprese da vendere!

Insomma: gli itinerari da percorrere a piedi tra cui scegliere in Italia sono davvero infiniti. Il nostro consiglio è sempre quello di vivere a pieno l’esperienza della vacanza, fermandovi in ogni angolo e in ogni borgo per conoscere a pieno l’essenza di un territorio.

Qualunque sia la vostra scelta, tenete a mente che con Telepass potete fare rifornimento a prezzi super vantaggiosi nelle stazioni di servizio convenzionate. Come? Vi basta scaricare l’app Telepass pay X e il gioco è fatto.

Trekking Italia: in treno tra una tappa e l’altra per vacanze green

Se volete fuggire dalla giungla metropolitana e non vedete l’ora di rilassarvi, pensate alla bellezza di una vacanza immersi nella natura, facendo di tutto per salvaguardarla. La soluzione migliore è scegliere il treno, il mezzo di trasporto più ecosostenibile dopo la bicicletta, per spostarvi da una tappa all’altra. Una vacanza davvero avventurosa e dal sapore un po’ Interrail che al posto delle città europee avrà come tappe i paesaggi unici del bel paese.

L’ecoturismo in Italia

Se amate il trekking, sicuramente per voi viaggiare in maniera sostenibile è un valore fondamentale. Quest sta diventando una priorità anche per istituzioni e enti turistici, sempre più votati alla salvaguardia dell’ambiente con iniziative ad hoc. Ad esempio, molti turisti approfittano delle tante piste ciclabili che collegano le principali località turistiche in molte zone d’Italia, come ad esempio la Ciclabile del Lago di Garda o la pista ciclabile Valsugana, per spostarsi da un posto all’altro in maniera 100% sostenibile.  Questo tipo di viaggio vi consente di avere un po’ più di libertà, magari scegliendo di fermarvi qualche giorno in più in un luogo che vi ha davvero colpito. D’altronde anche il trekking ha come vantaggio quello di poter approfittare senza restrizioni dell’ospitalità dedicata lungo i Cammini d’Italia, come ad esempio la Via Francigena.

Mobilità smart per vacanze green

Se desiderate esplorare non solo la natura, ma anche le città intorno alle quali essa si sviluppa, anche in quel caso potete pianificare una vacanza sostenibile. Torino, Milano, Roma, Napoli, Bari, sono le principali città che potete esplorare in lungo e in largo contando su un radicato servizio ferroviario. E se scegliete di dedicare l’estate a scoprire le città italiane, sappiate che Telepass mette a vostra disposizione una serie di servizi legati alla sharing mobility: vi basterà noleggiare biciclette, scooter e monopattini elettrici con un solo click. 

In realtà anche le località turistiche più di provincia, soprattutto lungo la riviera adriatica o quella tirrenica, spuntano servizi pubblici che incoraggiano l’uso di mezzi alternativi alle auto. Per esempio le Cinque Terre sono diventate perfettamente a portata di click, grazie a Telepass che vi permette di acquistare i biglietti del treno direttamente tramite cellulare, senza dover scaricare altre app dedicate. 

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia a tempo di record

Avete deciso di fare trekking in Calabria, ma abitate in Trentino e le ore di viaggio vi spaventano? Sappiate che non si tratta più di un’impresa titanica. D’altronde l’aspettativa di una bella giornata nella natura, conclusa con un tuffo nelle più belle acque del Mediterraneo è davvero irresistibile! E allora perché non farlo? Preparate le valigie, salite in auto e cominciate a camminare.

Con Telepass potete davvero viaggiare lungo tutto lo Stivale senza mai scendere dall’auto e arrivare dritti alla meta della vacanza. Vi basta scegliere la corsia gialla riservata agli utenti Telepass e non farete nemmeno un minuto di fila in biglietteria. Il viaggio è lungo, ma pensate ai paesaggi meravigliosi che vi aspettano e alle file che salterete!

Viaggi trekking in sicurezza

Tra le tante cose lasciate in eredità dal 2020 c’è sicuramente la consapevolezza di quanto sia importante sentirsi sicuri, parliamo innanzitutto di salute, ma non solo. Pianificare un viaggio oggi significa anche valutare gli imprevisti, mettendosi ai ripari. Anche chi è tendenzialmente più scaramantico o vuole di risparmiare un po’, quest’anno sta rivedendo le sue priorità, scegliendo di partire tutelati. Pur nel caso di una vacanza di trekking è necessario mettere in sicurezza il proprio veicolo e la propria salute. 

Con Telepass potete attivare un’assicurazione viaggio per soli 1,40€ al giorno e ottenere un rimborso in caso di smarrimento del bagaglio e spese mediche.

Cosa copre l’assicurazione bagagli Telepass:

  • smarrimento;
  • danneggiamento;
  • mancata riconsegna;
  • furto, scippo o rapina;
  • rifacimento documenti.

Quali spese mediche copre l’assicurazione:

  • ospedaliere e chirurgiche;
  • mediche;
  • farmaceutiche e ambulatoriali;
  • odontoiatriche urgenti;
  • per trasporto di primo soccorso;
  • per cure al rientro, riabilitative.

Infortuni durante il viaggio

E se doveste essere colti da un imprevisto durante la vacanza, un’assicurazione infortuni in mobilità vi alleggerirà sicuramente lo stato d’animo. Se avete tra i 18 e i 69 anni, potete attivare la soluzione che preferite tra il Piano garanzie individuo e il Piano garanzie famiglia che tutela l’intero nucleo familiare. Sappiate inoltre che, se l’infortunio avviene mentre siete a bordo di un’auto associata al vostro dispositivo Telepass o sui mezzi della mobilità sharing noleggiati con Telepass Pay, le somme degli indennizzi si raddoppiano.

Insomma, se amate il trekking, il nostro articolo vi ha dato qualche suggerimento sugli itinerari meno conosciuti d’Italia. E non dimentichiamo i vantaggi associati alla mobilità! Adesso non vi resta che prenotare il vostro viaggio e partire in serenità. Al resto pensa Telepass.

Commenti