Un gioiello nell’Oltrepò Pavese: questo borgo risale addirittura al 1200 ed il suo castello era una fortezza inespugnabile

Emma Valenti  | 30 Gen 2024
IS: 1304681852

Nel cuore dell’Oltrepò Pavese, tra dolci colline e paesaggi che incantano l’anima, si erge Zavattarello, un borgo che sembra sospeso nel tempo. Con le sue strade lastricate, le case di pietra e il maestoso castello che domina l’orizzonte, Zavattarello si presenta come un autentico gioiello storico e architettonico. Risalente addirittura al 1.200, questo borgo conserva intatto il fascino dei secoli passati, offrendo ai visitatori un viaggio indimenticabile tra le pieghe della storia e la bellezza della campagna lombarda.

Il fascino del tempo che si è fermato: le strade di Zavattarello

IS: 1492622687

Il primo impatto con Zavattarello è come un viaggio indietro nel tempo. Le strette strade lastricate, fiancheggiate da case di pietra dall’architettura tradizionale, creano un’atmosfera unica e suggestiva. Il borgo, caratterizzato da un’urbanizzazione che ha saputo preservare le sue origini medievali, invita i visitatori a perdersi tra i vicoli silenziosi e le piazze accoglienti. Il vero protagonista di Zavattarello è il suo castello, una struttura imponente che domina la collina circostante. Risalente al XIII secolo, il Castello di Zavattarello era originariamente una fortezza inespugnabile, strategica per il controllo del territorio circostante. Le mura imponenti e le torri ancora intatte raccontano storie di battaglie e di una storia che si intreccia con quella del borgo stesso. Camminando lungo le mura del castello, è impossibile non percepire la grandezza di questo sito storico. Le torri emergono come guardiani silenziosi del passato, offrendo panorami mozzafiato sulla campagna circostante. Le mura, che hanno resistito al trascorrere dei secoli, sono testimoni di epiche battaglie e del ruolo strategico che il castello ha svolto nel corso della storia.

Il borgo e la tradizione: una comunità che respira storia

Zavattarello è più di un semplice insieme di pietre antiche; è una comunità che respira storia. Le tradizioni locali sono ancora vive, e passeggiare per le strade di questo borgo significa entrare in contatto con un modo di vivere autentico e radicato nelle usanze dei secoli passati. Le abitudini della vita quotidiana, la cura delle antiche botteghe artigiane e la calorosa accoglienza degli abitanti locali contribuiscono a creare un’atmosfera unica che cattura l’essenza di Zavattarello. La Chiesa di Santa Maria Assunta, situata nel cuore di Zavattarello, è un altro tesoro architettonico che merita attenzione. Risalente al XIV secolo, la chiesa si presenta con una facciata gotica e affreschi interni che narrano storie sacre e leggende locali. L’atmosfera silenziosa e il profumo dell’incenso contribuiscono a creare un’esperienza spirituale veramente unica. Ecco che la sua storia millenaria, le tradizioni radicate e l’autenticità che permea ogni angolo di questo borgo lo rendono un gioiello nell’Oltrepò Pavese.

I sapori di Zavattarello: tra cucina tradizionale, vini pregiati ed eventi

La visita a Zavattarello non sarebbe completa senza un assaggio dei suoi sapori così autentici, così genuini. I ristoranti del borgo offrono piatti della cucina tradizionale lombarda, preparati con ingredienti locali e amore per la tradizione. I vini dell’Oltrepò Pavese, rinomati in tutta la regione, completano l’esperienza gastronomica, offrendo degustazioni indimenticabili in ambienti accoglienti e familiari. Zavattarello si anima durante gli eventi e i festival che celebrano la vita del borgo. Sagre enogastronomiche, manifestazioni culturali e rievocazioni storiche sono momenti in cui Zavattarello si apre al mondo, condividendo le sue tradizioni e la sua ricca storia con i visitatori. Partecipare a uno di questi eventi è un’opportunità unica per perdersi completamente nell’atmosfera vivace di questo borgo così affascinante. È un’esperienza di immersione, che ci porta in un viaggio che oscilla tra emozioni palpabili e magia allo stato puro.

Conclusioni: Zavattarello, un viaggio nel passato con un cuore vivo

Zavattarello, con il suo castello imponente, le stradine lastricate e la vita di borgo che si svolge tra le sue mura, è un viaggio nel passato che si fa amare anche nel presente. Chi visita Zavattarello non può fare a meno di sentirsi parte di una narrazione antica. Quella storia continua a vivere attraverso le pietre, le strade e i sorrisi degli abitanti. Un viaggio a Zavattarello è un’immersione nell’anima della Lombardia. È un’esperienza che si svela come un ritorno alle radici di una terra che continua a sorprendere e affascinare.

Clicca qui per sapere tutto e di più sull’esperienza fenomenale che vivrai!

Emma Valenti
Emma Valenti

Emma Valenti, della provincia di Trento, residente nel Parco Naturale dell'Adamello Brenta, da sempre appassionata di trekking e laureata in Beni Culturali. Promotrice del cammino meditativo, che ci aiuta a riappropriarci della centralità dell'anima.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur