Trekking Alto Adige

Fare trekking in Alto Adige è il sogno di molti: grandi laghi alpini dai colori sgargianti, le vette che svettano sul cielo azzurro e limpido e tutta la meraviglia delle escursioni in montagna, per chi all’alta quota non sa dire di no. Se amate tutto questo, e non vedete l’ora di accamparvi su un pascolo oppure arrampicarvi sulle rocce che segnano il confine tra l’Italia e l’Europa, siete arrivati nel posto giusto.

Escursionismo Alto Adige: i luoghi imperdibili della provincia

L’Alto Adige corrisponde alla provincia di Bolzano, l’unica in Italia dove si parla più tedesco che italiano e soprattutto quella più a nord di tutto il Bel Paese. Rispetto al resto d’Italia, dove si alternano colline, montagne e pianure, il 100% del Sudtirol è fatto di territori montagnosi. Una vera delizia per gli occhi e per le gambe che ti spinge a innumerevoli, e mai banali, camminate Alto Adige.

Lasciati conquistare dalle vette innevate dello Sciliar, del Catinaccio o del Latemar e arriva fino alle Drei Zinnen, le Tre Cime di Lavaredo, uno dei simboli delle Dolomiti che dal 2009 fanno parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Escursioni Alto Adige: i migliori sentieri vista lago

In Alto Adige ci sono centinaia di laghi, di cui 176 sono più lunghi di 100 metri. Un vero record che ci permette di fare delle passeggiate in montagna con la rinfrescante, e unica, prospettiva degli specchi d’acqua a pochi passi da noi. C’è il Lago di Braies, con le sue incantevoli passerelle in legno e il Lago di Carezza, che tutti chiamano “il laghetto arcobaleno”. Anterselva, Resia, Fiè e Caldaro sono solo alcuni dei tantissimi nomi della zona.

Con GoodTrekking parti alla scoperta dei sentieri Alto Adige che più conquistano l’occhio, ti mantengono in forma e ti fanno godere tutto il bello di una natura senza limiti.