Passeggiate sul Lago di Garda: le più belle, idee e tracciati degli itinerari

sentiero della ponale_511347091
Sentiero della Ponale, sul Lago di Garda

Un lago, il più grande d’Italia, tre regioni e tanti ambienti e paesaggi. Il Lago di Garda è il posto ideale per le passeggiate, anche con i bambini e anche per gli escursionisti meno esperti. Storia e natura si incontrano sulle sponde del lago e nei borghi, monti e boschi, vigneti e coltivi vicini. Il clima mediterraneo incontra quello continentale creando commistioni naturalistiche in cui la macchia mediterranea convive accanto alla vegetazione più tipicamente continentale, più lontana dalle sponde e dal microclima del lago. Qui oliveti secolari, limoneti, allori e cipressi, spiagge e spiaggette e uno specchio d’acqua azzurro perfetto per praticare numerosi sport acquatici.

In questa guida ci occupiamo delle escursioni a piedi e in bicicletta alla scoperta dei posti più belli del Lago di Garda. Scopriamo itinerari e tracciati, percorsi imperdibili ed emergenze storiche e naturalistiche con tutte le informazioni per fare le passeggiate più belle sul Lago di Garda.

Passeggiate sul Lago di Garda

Il Lago di Garda, con la sua conformazione variegata, offre numerosissime possibilità per passegggiate diversissime per tutti i gusti e con tutte le difficoltà. La parte alta del bacino si insinua con la tipica forma ad imbuto tra le Alpi. La parte meridionale invece, più circolare, occupa una parte dell’alta Pianura Padana.

A sud del lago le colline moreniche formano anfiteatri collinari dove il clima è mediterraneo e crescono rigogliosi gli ulivi, la vite e l’agave. Il pascolo tradizionale rende ancora più bucolico il paesaggio, perfetto per passeggiate poco impegnative. Gli amanti del birdwatching trovano pane per i loro denti in passeggiate e appostamenti a bordo lago, all’avvistamento di aironi cenerini, tarabusi e garzette.

Qui di seguito abbiamo selezionato le passeggiate più belle da fare assolutamente sul Lago di Garda.

Sentiero del Ponale

Il sentiero del Ponale è una passeggiata meravigliosa adatta a tutti. L’itinerario prevede la possibilità di essere percorso anche in bicicletta con un sentiero di marcia dedicato alle biciclette. Corre proprio sulla sponda rocciosa del Lago di Garda, tra Riva del Garda e la Valle di Ledro. Il percorso utilizza un’antica strada costruita nell’800 scavando tunnel e gallerie lungo la montagna per permettere il collegamento tra le due zone, su una sponda caratterizzata da ripide pareti rocciose. Il panorama è meraviglioso, la vista è incredibile e il dislivello è trascurabile. Lungo il percorso c’è anche un rifugio per fermarsi a bere e mangiare vista lago.

9,5 km in tutto e 600 metri di dislivello. Si può decidere anche di non percorrerlo interamente essendo un percorso a/r che non disegna quindi un anello.

Qui trovate tutte le info sul Sentiero del Ponale.

Strada della Forra

Quasi 6 chilometri di strada asfaltata e panoramica che portano da Pieve di Tremosine (cui si arriva dal porto di Tremosine, oggi frazione di Campione a Vesio) lungo la spaccatura formata dal torrente Brasa. La strada, costruita nel 1913, fu un’opera ingegneristica di altissimo livello. Le curve a gomito e le numerose gallerie scavate nella montagna erano infatti l’unica possibilità per collegare questo breve tratto della sponda bresciana del lago di Garda.

Oggi la strada della Forra è una bellissima passeggiata da fare in bicicletta o a piedi. Molti la percorrono in motocicletta. Il panorama a picco sul lago è ineguagliabile e la passeggiata è adatta a tutti. Si compie in circa 2 ore di cammino con soli 200 metri di dislivello.

Qui trovate tutte le info sul percorso della Strada della Forra.

Trekking del Monte Baldo

Il Monte Baldo, diviso tra Trentino Anto Adige e Veneto è una vetta prealpina che sovrasta il Lago di Garda nel suo settore settentrionale. Ci sono più di 25 sentieri segnalati che portano alla scoperta del Monte Baldo e degli splendidi panorami sul lago. Sei di questi partono da Malcesine, sulle sponde azzurre e miti del lago. Vi segnaliamo un percorso lungo 9 chilometri: l’Anello di Malcesine/San Michele.

Da Malcesine seguiamo Via Monti e proseguiamo in salita in direzione di Via Paier, che ci porta sulla località omonima, una mulattiera in buona salita ma senza particolare dislivello. Proseguendo su Via Panoramica, incrociamo il percorso della Funivia del Monte Baldo e proseguiamo verso Faigo e il Monte Fubia – Navene, prendendo infine Via Navene Vecchia per arrivare nuovamente a Malcesine.

Qui trovate tutte le info sul trekking del Monte Baldo.

Ponte tibetano Torri del Benaco

Il ponte tibetano, sospeso sulla gola e con il vuoto sotto, è un’attrazione che piace tantissimo ai bambini e ai ragazzi, oltre che agli adulti. Partendo da Crero il Ponte tibetano di Torri del Benaco si raggiunge in pochi minuti a piedi. Per una bella passeggiata che coinvolge tutta la famiglia si parte invece dalla frazione di Pai, si raggiunge San Zeno di Montagna e poi si scende a Crero, piccolo borgo imperdibile. Da qui si ritorna a Pai passando per il famoso Ponte Tibetano di Torri del Benaco.

Dislivello complessivo della passeggiata completa: 600 metri per 4 ore circa di percorrenza. Qui trovate il tracciato dell’escursione al Ponte Tibetano di Torri del Benaco.

Passeggiate più panoramiche e facili del Lago di Garda

Le passeggiate più belle sul Lago di Garda sono spesso alcuni degli itinerari più panoramici del Bel Paese. Il Passo del Tonale, La Forra e il Monte Baldo offrono percorsi panoramici. Qui di seguito ne abbiamo selezionati altri, panoramici e meno conosciuti e che offrono scorci magnifici sul Lago di Garda. Alcuni, come la Busa dei Capitani permettono di immergersi in panorami da sogno, ma anche di approfondire il tema della Grande Guerra in una sorta di museo a cielo aperto.

Rocca di Garda

Quella per Rocca di Garda è una passeggiata adatta a tutti, anche ai bambini. Il dislivello di soli 200 metri e il fondo stradale permettono di camminare agevolmente e senza troppa fatica. Si parte dal paese di Garda e si raggiunge la parte sommitale della Rocca di Garda. Il panorama sul basso lago è semplicemente magnifico, soprattutto al tramonto. Chi vuole ammirare il tramonto dalla rocca dovrà attrezzarsi con una luce frontale e batterie di ricambio nello zaino.

Sentiero Busatte Tempesta

Nel Garda Trentino c’è un sentiero magnifico e adatto a tutti con vista panoramica sul Lago di Garda. Il dislivello è di soli 300 metri. Si parte nei pressi di Torbole, dal parcheggio del parco giochi di Busatte, e si segue un sentiero che in vari punti è costituito da scale di ferro. Giunti alla fine si può decidere se scendere al lago in zona Tempesta, e rientrare in bus, oppure prendere un stradina forestale e tornare al punto iniziale.

Qui trovate il tracciato da seguire per il sentiero Busatte Tempesta da Torbole.

Busa dei Capitani

Un itinerario un po’ più impegnativo, ma sempre di difficoltà turistica e adatto a tutti con 500 metri di dislivello e circa 2 ore di passeggiata. L’escursione alla Busa dei Capitani e alle trincee del Stutzpunkt è un’immersione nella storia della Grande Guerra.

Si parte da Nago seguendo il sentiero del Garda Trek. Si raggiungono trincee, grotte e punti di avvistamento ristrutturati da poco grazie agli Schutzen di Arco. Con una breve deviazione si può raggiungere il luogo dove c’è la firma di Carlo I.

Qui trovate il tracciato per Busa dei Capitani da Nago. Ci sono anche altri percorsi pe modi per visitarla e tanti altri tracciati disponibili online.

Balot Tacà Via

Quella per Balot Tacà Via è una passeggiata facile e adatta a tutti con un dislivello ridotto e circa 2 ore di cammino. Nei pressi di Brenzone, a Sommavilla, ci si immerge all’interno di una stretta gola per circa 2 km fino a raggiungere il Balot Tacà Via, un grande masso sospeso tra le pareti della roccia.

Qui trovate il tracciato del percorso più breve e semplice per raggiungere il Balot Taca Vià, da Brenzone.

Madonna dell’Accoglienza

Dal centro di Malcesine si prende la via che conduce alla partenza della funivia. Poco prima dell’impianto si gira a destra per via Saltarino e poi per via Sant’Antonio. All’incrocio con via Monti si seguono i cartelli CAI che indicano Paier e si inizia a salire su sentiero, a tratti un po’ ripido, che sale a tornanti fino a raggiungere le case della località Paier.

Qui si vede il primo cartello per la Madonna dell’Accoglienza. Si va a destra e si prosegue in piano nel bosco, si supera poi una serie di gradini e si raggiunge questo straordinario balcone panoramico che regala una vista incredibile sul lago di Garda e Malcesine.

Di seguito il tracciato da seguire per la Madonna dell’Accoglienza passando per Sant’Antonio.

Passeggiate impegnative Lago di Garda

Altre, tra le passeggiate panoramiche sul Lago di Garda, sono più impegnative e adatte a escursionisti ed escursionisti esperti. Si tratta di percorsi di media e alta difficoltà adatti a chi possiede allenamento alla camminata ed è abituato alle escursioni in montagna.

Qui di seguito abbiamo selezionato alcune delle escursioni più belle intorno al Lago di Garda tra quelle adatte ad escursionisti ed escursionisti esperti. La selezione, ovviamente, non si propone di esaurire il novero delle proposte, perché sono davvero tantissime e tutte interessanti, ma di fornire idee e spunti per visitare questo angolo meraviglioso d’Italia con le scarpe da trekking ai piedi.

Escursione al Monte Misone

Si parte dal borgo di Canale e si raggiunge poi il rifugio San Pietro. Da qui in ripida salita nel bosco si arriva a malga Misone e poi con un ultimo strappo si raggiunge la vetta del Monte Misone. Il panorama da qui su, neanche a dirlo, è meraviglioso. Tempo di percorrenza 5 ore e un dislivello abbastanza impegnativo di circa 1200 metri.

Qui trovate il tracciato dell’itinerario per raggiungere la vetta del Misone con partenza dal bel borgo di Canale di Tenno.

Giro delle malghe San Zeno di Montagna

San Zeno di Montagna è il punto di partenza di numerose escursioni verso il Monte Baldo. Interessante è il giro delle malghe che parte dalla località Lumini, raggiunge poi Malga Zilon, il santuario di San’Eustachio e arriva a Malga Zocchi. Da qui si apre un panorama magnifico sul lago.

Al ritorno si passa per Malga Montesel e si scende per Corrubio per poi ritornare a Lumini su strada asfaltata. Il percorso misura circa 10 km per circa 500 metri di dislivello ed è adatto agli escursionisti (difficoltà moderata). Qui trovate il tracciato.

Anello del Rifugio Altissimo

Il rifugio Altissimo nel gruppo del Monte Baldo si raggiunge in diversi modi. Partendo dal rifugio Graziani nei pressi di Brentonico, si raggiunge il rifugio Altissimo. Discendendo la Val del Parol, con sosta al rifugio Malga Campei, si passa per malga Campo per poi ritrovarsi al rifugio Graziani. Il rifugio Altissimo può essere raggiunto anche con un itinerario facile che sfrutta la funivia del Monte Baldo.

Ciclabili Lago di Garda

Il Lago di Garda è segnato da numerose piste ciclabili. Alcune sono incredibilmente panoramiche, come la Garda by bike. Ce ne sono per tutti i gusti, per tutti i tipi di bicicletta e di tutte le difficoltà. Qui di seguito abbiamo elencato le più belle tra cui scegliere. Qui trovate invece le migliori ciclovie italiane.

  • Pista ciclabile del Mincio: da Mantova a Peschiera del Garda
  • Passeggiata sul Lungolago da Moniga a Padenghe
    Ciclabile del Garda a Limone
  • Garda by bike
  • Pista ciclabile Brescia – Desenzano
  • In bici da Sirmione a Pozzolengo: alla scoperta del Vino Lugana

Commenti