Itinerari ed escursioni per il trekking in Sardegna Itinerari trekking: i migliori percorsi per il trekking Itinerari trekking: i migliori percorsi per il trekking in Europa Itinerari trekking: i migliori percorsi per il trekking in Italia

Gola di Gorropu, il canyon della Sardegna


Un itinerario strabiliante nel Supramonte per esplorare la voragine più grande, più bella ed imponente di tutta l’Europa

Chi l’ha detto che le avventure e le ebbrezze da canyon esistono solo oltre oceano? Se davvero non credete alle nostre parole potete solo provare!

Esiste un angolo di mondo, in Italia e precisamente in Sardegna che può essere definito un vero e proprio monumento naturale, tra gli più spettacolari, non solo del nostro Paese ma di tutta Europa. Parliamo della Gola di Gorropu, un vero e proprio spettacolo della natura, che come pochi sanno, ha preso ormai l’appellativo di canyon della Sardegna, considerato dai geologi la voragine più grande, più bella ed imponente di tutta l’Europa.

Ci troviamo precisamente nel Supramonte, sul confine naturale tra i comuni di Orgosolo e Urzulei. Nel fondo della gola scorrono le acque del fiume Rio Flumineddu, che nel corso di millenni, con la loro intensa azione erosiva hanno dato origine a questo splendido canyon. Quasi 500 metri di altezza, una lunghezza di circa 1.500 metri ed una larghezza di alcune decina di metri nei punti più ampi (che a volte si restringono a soli 4 metri). Numeri da capogiro che fanno della Gola di Gorropu il canyon più profondo d’Italia e uno dei più profondi d’Europa.

Le acque del fiume Rio Flumineddu scorrono sul fondo della Gola di Gorropu tra grandi massi di colore bianco liscissimi, levigati dallo scorrere dell’acqua per sgorgare poi impetuose all’imboccatura del canyon. E tutto intorno il paesaggio non è da meno. Il canyon è avvolto dalla fitta macchina mediterranea ed in particolare da splendidi oleandri.

 

Gola di Gorropu – Informazioni utili

Lunghezza Da km 6,75 a 24 km, in base all’itinerario scelto
Durata 4/5 ore circa
Livello di difficoltà Medio
Dislivello 500 metri circa
Tipologia di itinerario Trekking

 

Gola di Gorropu, il canyon della Sardegna

Il canyon può essere raggiunto a piedi dopo un percorso che varia a seconda dell’itinerario scelto. Sono, infatti, diversi i tipi di escursione proposti per arrivare alla Gola di Gorropu, basta solo scegliere quella che fa per voi!

Prima di organizzare la visita al canyon è bene sapere che per svolgere questi tipi di escursione è preferibile scegliere la primavera e l’estate, tra marzo ed ottobre, il periodo indicato. Il personale addetto alla gestione del canyon sconsiglia, infatti, assolutamente i mesi invernali ed autunnali, il motivo? Le piogge ed il pericolo di caduta massi rendono poco sicuro il passaggio all’interno del canyon. Inoltre, in questi mesi, le giornate, benché miti, sono troppo brevi per consentire di effettuare i percorsi in modo sicuro senza incorrere in rischi.

Tutti i tipi di escursione non presentano particolari difficoltà ma certamente occorre avere una buona forma fisica ed essere allenati.

Dopo questi brevi consigli vediamo dunque quali sono gli itinerari possibili per visitare ed ammirare il monumento geologico della Gola di Gorropu. Si arriverà dinnanzi ad un vero e proprio corridoio naturale fra due pareti calcaree altissime che in alcuni punti si avvicinano così tanto fino a sfiorarsi. Da questo momento in poi ogni escursionista “può perdersi” a suo piacimento di fronte all’immensità della natura e girare all’interno del canyon liberamente.

 

Gola di Gorropu: scegli l’escursione più adatta a te!

Gola di Gorropu, tante escursioni possibili

Come dicevamo le opzioni per raggiungere la Gola di Gorropu sono diverse. 4 per la precisione i tipi di itinerari ed escursioni proposte dalla società che gestisce e si occupa del canyon. 3 di questi sono accessibili a tutti. Per questi itinerari basta solo pagare il ticket di ingresso al canyon di 5 €, ognuno poi può decidere di affrontare l’escursione con o senza guida. Per il quarto ed ultimo percorso proposto la guida è essenziale ed è necessario essere escursionisti esperti.

 

Percorso facile

Partiamo con la più facile, quella che può essere fatta senza l’ausilio di una guida, ma con prenotazione obbligatoria, partendo al mattino dal Campo Base di Gorropu in fuoristrada. Percorso più breve, di soli 6 km, che comprende l’andata ed il ritorno, con un dislivello minimo, di soli 50 metri. Questo tipo di itinerario è davvero accessibile a tutti. Necessari per affrontarlo gli scarponi da trekking o in alternativa scarpe da ginnastica robuste. È possibile affrontare il percorso anche con l’ausilio di una guida, preventivando l’orario di partenza, per un gruppo formato da almeno 5 persone.

Percorso più bello

Il secondo itinerario, invece, è quello che viene definito il più bello. Anche questo senza guida seguendo la Discesa dal Passo Ghenna Silana a piedi e con il rientro in fuoristrada su un percorso panoramico. Per il rientro in fuoristrada non è obbligatoria la prenotazione. Per questa escursione il dislivello aumenta visibilmente e si aggira intorno ai 650 metri; stessa cosa anche per la lunghezza del percorso, 7,5 km circa. Equipaggiamento minimo anche per questo tipo di itinerario gli scarponi da trekking o in alternativa scarpe da ginnastica robuste. Come il precedente anche in questo percorso è possibile prenotare una guida per un gruppo di minimo di 5 persone.

Gola di Gorropu, un monumento naturale

Percorso più lungo

Terzo itinerario, quello più lungo. Come per gli altri percorsi si può scegliere se affrontare l’escursione con una guida o non. Si parte da S’Abba Arva, a 12 km dall’abitato di Dorgali, e per questo itinerario non è prevista la possibilità di tornare con il fuoristrada. Risulta infatti il più lungo proprio per questo, 14 km circa da fare interamente a piedi con un dislivello che si aggira intorno ai 150 metri di altezza.

Traversata integrale

Ultima possibilità, tra le opzioni, quella di effettuare la traversata integrale del canyon. Questo percorso è consigliato soprattutto agli esperti di escursionismo e si affronta esclusivamente insieme ad una guida. Si parte solitamente alle 8.30 dal Campo Base Gorropu per fare poi ritorno intorno alle ore 17. La lunghezza complessiva dell’itinerario è di 6,5 km con un dislivello di circa 400 metri. Il costo di questa escursione è di 70 € e comprende la guida escursionistica per tutta la giornata; il ticket di ingresso al canyon; i trasferimento in fuoristrada di andata per il Supramonte di Urzulei e di ritorno per il Campo Base Gorropu. Il numero minimo di partecipanti per organizzare l’escursione è 4.

 

Commenti

Articoli correlati