Valle del Chiese: gli eventi del cuore con #Milklife

esperienze autentiche_desmalgada,mondo contadino,festival polenta (18)
Valle del Chiese, esperienze autentiche tra donne e food

In Valle del Chiese sarà un’estate all’insegna del latte e del formaggio di Montagna per la gioia di bimbi e buongustai. Grazie a #Milklife il mondo dell’alpeggio sarà tra i grandi protagonisti da luglio a settembre nel territorio posto tra il lago d’Idro e le Dolomiti di Brenta.

Il nuovo contenitore turistico #Milklife riunirà, infatti, sotto un’unica denominazione tutte le iniziative previste nei prossimi mesi a livello locale: Malghe Aperte, Albe e Tramonti in Malga, La Desmalgada di Boniprati, il Festival della Polenta a Storo e Mondo Contadino al Lago di Roncone, che quest’anno sarà anche l’ultimo appuntamento del Festival Latte in Festa voluto dall’assessorato provinciale al Turismo e Agricoltura e da Trentino Marketing.

Nello Show Cooking del Top Chef Manuel Ferrari sarà riproposto l’abbinamento Latte e Polenta, storico patrimonio della valle. Ma più in generale tutti gli appuntamenti prevedono la degustazione di prodotti locali. Nel caso di Albe in malga anche una colazione con latte e derivati, confetture, miele e dolci prodotti con la farina gialla di Storo.

Già da anni la Valle del Chiese ospita durante l’estate varie iniziative legate al Latte di montagna, al burro e ai formaggi di Montagna ma da quest’estate tutto questo grande patrimonio sarà promosso con lo slogan #Milklife, di concerto con i vari organizzatori.

Si tratta di un termine nuovo, internazionale, voluto dal Consorzio Turistico Valle del Chiese per strizzare l’occhio al mercato importante delle giovani famiglie del Nord Italia e ai turisti del Centro Europa, che rappresentano oltre il 30 per cento delle presenze turistiche locali. Il cartellone riunisce le numerose iniziative organizzate nei prossimi mesi sui pascoli, nelle malghe in quota e nelle località di valle grazie alla sinergia tra realtà private e pubbliche.

#Milklife si inserisce nel cartellone degli eventi estivi del Trentino che puntano a valorizzare il mondo dell’Alpeggio. Iniziativa presentata a Palazzo Roccabruna, a Trento, dall’assessore provinciale al Turismo e all’Agricoltura Michele Dallapiccola e dall’amministratore unico di Trentino Marketing, Maurizio Rossini.

Introdotto da Elisabetta Nardelli, è stato Frank Salvadori, referente del progetto Albe in malga per il Consorzio turistico Valle del Chiese, a illustrare la nuova iniziativa #Milklife alla presenza dei principali attori del settore lattiero caseario in Trentino (Concast Trentingrana, Latte Trento, Federazione provinciale allevatori del Trentino, Camera di Commercio Industria, Artigianato, Agricoltura di Trento, Fondazione Mach), dei rappresentanti degli ambiti turistici coinvolti e della Strada dei Formaggi delle Dolomiti.

Per Maurizio Rossini “il Trentino senza gli alpeggi sarebbe un’altra cosa, e non solo dal punto di vista turistico. Per questo in ogni occasione, in Italia come all’estero, presentiamo il Trentino a partire dai nostri alpeggi perché una montagna viva non può prescindere da un’agricoltura di questo tipo. La gastronomia si colloca al quinto posto come ragione per venire in vacanza in Trentino ed è questo un trend che sta costantemente crescendo sia per l’Italia che l’estero“.

Valle del Chiese
#MilkLife, esperienze autentiche nella natura della Valle del Chiese

E grazie al suo grande patrimonio la Valle del Chiese figura a pieno titolo nel cartellone dei principali eventi del Trentino che ruotano attorno al latte e agli altri prodotti lattiero caseari di qualità e in calendario tra giugno e settembre: dalla festa del Latte al Cartellone di Albe in Malga, a quello delle Desmalgade.

E come è stato rimarcato a più voci quello dell’Alpeggio è in Trentino un mondo genuino, un patrimonio straordinario di biodiversità, gestualità ed esperienze che si trasmette da generazioni. “L’identità del territorio alpino – evidenzia Massimo Valenti, presidente del Consorzio Turistico Valle del Chiese – si esprime anche attraverso le suggestioni e i riti legati al mondo dell’alpeggio, i sapori e le fragranze dei suoi prodotti: il latte fresco di qualità, il burro e i formaggi di montagna. Eccellenze che non nascondono segreti ma solamente erba fresca, fiori e acqua pura di sorgente per nutrire gli animali in alpeggio”.

Ed in linea con i progetti del Consorzio Turistico Valle del Chiese, per l’assessore provinciale Dallapiccola “l’agricoltura di montagna contribuisce a rendere l’ospitalità trentina diversa e unica ed è pronta a stringere un’alleanza ancora più forte con il turismo. Di questo dobbiamo ringraziare in particolare gli allevatori che investono per mantenere elevati standard nelle malghe, ma anche per accrescere la qualità dell’ospitalità e delle produzioni. La ricchezza del cartellone di eventi dell’estate in Trentino dimostra proprio come ogni territorio attribuisca al settore lattiero caseario una valenza identitaria molto significativa e altrettanto rappresentativa all’interno della propria offerta“. Questo il cartellone 2018 di #Milklife:

MALGHE APERTE – luglio e agosto, tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00

Malga Table (Castel Condino) | Malga Baite (Pieve di Bono-Prezzo) | Malga Nudole (Valdaone) | Malga Alpo di Storo (Storo) | Malga d’ Arnò (Sella Giudicarie) | Malga Caino ( Borgo Chiese).

ALBE IN MALGA

Malga Nudole (Valdaone) – Flower power – domenica 22 luglio, ore 5.00

Malga Arnò (Sella Giudicarie) – Inno alla Gioia – domenica 5 agosto, ore 5.00

Malga Baite (Pieve di Bono-Prezzo) – Alba con le Stelle del Rock – mercoledì 15 agosto, ore 5.00.

TRAMONTI IN MALGA & ALTRO

Spiaggia di Baitoni (Bondone) – Gocce di pioggia – sabato 30 giugno, ore 19.30

Malga Alpo di Bondone (Bondone) –  Accensione della Carbonaia – domenica 28 luglio, ore

Malga Vacil (Storo) – È Festa – sabato 4 agosto, ore 19.30.

LA DESMALGADA – Altopiano di Boniprati  (Pieve di Bono – Prezzo), domenica 9 settembre.

MONDO CONTADINO – FESTA DEL LATTE – Lago di Roncone (Sella Giudicarie), 22 e 23 settembre.

FESTIVAL DELLA POLENTA – Storo,  29-30 settembre.

LE ESCURSIONI GUIDATE

In giro per le malghe Nova e Lavanech è in programma tutti i sabati di agosto (4/11/18/25) e sabato 1 settembre, dalle ore 13.30 alle ore 18.00. Permetterà di conoscere la quotidianità di Malga Nova con le sue caprette e di Lavanech con le mucche, degustando i loro formaggi. Trasferimento in bus navetta al costo di 5,00 euro. Prenotazione obbligatoria (fino ad esaurimento dei posti) presso Consorzio Turistico (tel. +39.0465.901217 – info@visitchiese.it) oppure presso gli InfoPoint di Praso, Nudole e Bissina.

Qui, nella bella e incontaminata coca trentina la gente è ancora legata alla propria terra e forte è il desiderio di tutelarne e promuoverne la storia, le tradizioni, i sapori. A rimarcare con orgoglio questo amore sono gli eventi organizzati per valorizzare la vocazione rurale della Valle del Chiese e far conoscere ai turisti gli aspetti più caratteristici dell’attività agricola, dell’allevamento del bestiame di eccellenza e delle produzioni alimentari di qualità.

L’invito è per il 9 settembre, sull’altopiano di Boniprati, nel comune di Pieve di Bono Prezzo, in occasione della grande festa del mondo contadino: la quarta edizione del “La Desmalgada”. A fare la differenza saranno la degustazione dei prodotti tipici di malga, la mostra di erbe spontanee aromatiche e officinali di montagna e la tradizionale sfilata dei malgari con i veri protagonisti di questi monti: mucche, capre, pecore e cavalli che rientreranno dagli alpeggi accompagnati dalle note delle bande musicali.

Malghe, pascoli e antiche dimore degli allevatori, oggi bellissimi rustici dove venire a conoscenza del buon cibo della memoria contadina. Prodotti d’elite, come speck, farina gialla di Storo, spressa dop e formaggio di monte, mantengono in vita antiche tecniche di lavorazione, applicate oggi con maestria. Il 22 e 23 settembre è il turno dell’ottava edizione di “Mondo Contadino”, il festival dell’enogastronomia rurale al lago di Roncone, vetrina della tradizioni agricole, dell’allevamento, delle produzioni agricolo-alimentari, con il formaggio di malga a fare da star. Mostra mercato, esposizione di trattori d’epoca, prodotti tipici, buon cibo, degustazioni  guidate, showcooking live, saranno l’asse portante di un evento che fin dalla prima edizione ha saputo catalizzare l’attenzione di un vasto pubblico. Sempre la tradizione gastronomica sarà protagonista de “Il Festival della Polenta” a Storo il 29 e 30 settembre.

L’oro di Storo, ovvero la farina gialla, cucinato nelle cinque varianti di polenta (polenta carbonera, polenta di patate, polenta macafana, polenta delle streghe, polenta cucia), in occasione della quarta edizione, sarà interprete assoluto di un vero e proprio itinerario del gusto che tocca le principali piazze del centro storico.

Commenti

GoodTrekking

GoodTrekking