Tra torrenti e corsi d’acqua, questo magico borgo in Toscana è la destinazione perfetta per passare una giornata all’avventura

Maria Bolettieri  | 01 Mag 2024
IS-939514766

In Toscana, immerso tra le colline della Lunigiana si erge Bagnone, un borgo medievale perfetto da scoprire in un trekking tra natura e avventura!
Il suo territorio è l’ideale per gli amanti dell’outdoor che giungono qui per passeggiare tra le sue viuzze e l’ambiente incontaminato del paesaggio che lo circonda. Tra boschi rigogliosi, corsi d’acqua limpida, castelli e vecchi mulini, storia, natura e tradizione si fondono in un mix davvero unico. Esplorare questo borgo antico tra ponti e case di pietra mentre il suono dell’acqua scorre dolcemente nel torrente è davvero emozionante.
Venite con noi a Bagnone in un viaggio nel tempo e nello spazio!

1 Bagnone: la cittadina medievale della Lunigiana

IS-823018498
Torrente Bagnone, affluente del fiume Magra
Siamo nella provincia di Massa-Carrara, in una zona ricca di bellezze naturali e di storia. È il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano che fa da cornice all’incantevole panorama della Lunigiana. Situata tra Toscana, Emilia e Liguria il suo nome deriva da Luni, una colonia del II secolo a.C. di epoca romana edificata sulla foce del fiume Magra.
È anche nota come “Terra dei cento castelli” per via delle fortezze medievali che costellano il suo territorio. Furono costruiti per la maggior parte durante la dominazione della famiglia Malaspina soprattutto per difesa.
Numerosi sono i sentieri escursionistici che attraversano la Lunigiana alla scoperta dei suoi tesori nascosti e Bagnone è certamente uno di questi!
IS-1501160005
Sentiero della Via Francigena in Lunigiana
La storia di questo borgo della Toscana è molto antica, ma è con i Romani che Bagnone entrò a far parte della Via Francigena. Questa posizione strategica contribuì molto al suo sviluppo come importante centro commerciale e di transito. Nel Medioevo, come gran parte della Lunigiana, anch’esso fu controllato dai Malaspina.
Nel corso del XX secolo la cittadella ha vissuto una trasformazione da piccolo centro agricolo a nota meta turistica. Il suo fascino medievale, unito allo splendore della natura circostante, ha attirato visitatori e curiosi che ogni anno giungono qui per immergersi nella storia e nella tradizione della regione. Scopriamo la Lunigiana in questo bellissimo trekking a Bagnone e dintorni!

2 Trekking in Lunigiana: in Toscana alla scoperta del borgo di Bagnone

IS-690165278
Panorama della Cascata del torrente Bagnone
Arrivare a Bagnone è semplice, per la sua posizione geografica, dista circa una cinquantina di minuti da La Spezia e da Massa e a circa 1 ora e mezza da Reggio-Emilia.
Giungendo qui, quello che vi colpirà è sicuramente il suo centro con gli stretti vicoli lastricati e gli antichi edifici in pietra che raccontano una lunga storia. Tra le attrazioni più significative vi è la Chiesa di San Niccolò, un gioiello architettonico del secolo XI. Situata sul colle nella frazione Castello, include l’oratorio e l’agglomerato medievale comprendente il castello. Nel borgo, a pochi metri dalla Porta di Piazza Roma, è possibile ammirare l’antica facciata dell’Oratorio di San Rocco e camminare sino all’affaccio sulla Cascata del torrente Bagnone. Se volete scoprire di più sulla storia del luogo e su come vivevano i suoi abitanti allora recatevi al Museo Archivio della Memoria.
IS-2150313241
Ponte Vecchio, Bagnone
Un altro scorcio da non perdere è quello del Ponte Vecchio, una struttura in pietra che affaccia sul torrente e sulla parte più antica di questo splendido borgo della Toscana.
Fate un salto anche ai Mulini di Marzo, si trovano prima dell’inizio del paese. Un cavalcavia di pietra domina sul Bagnone e sulla grande roccia presso la cascata.
Per chi ha ancora tempo e vuole continuare il tour in questi meravigliosi luoghi della Lunigiana, a due passi dal borgo di Bagnone vi sono le Pozze di Mochignano. Situate in località Mochignano di Sotto, si raggiungono facilmente dopo aver superato un vecchio ponte e i ruderi di un mulino. Lasciatevi incantare dalla magia del bosco e del paesaggio che vi circonda.
Se siete in cerca di altre escursioni in Toscana tra torrenti e cascate meravigliose allora il trekking alle Cascate di Malbacco è perfetto!

Maria Bolettieri
Maria Bolettieri

Lucana di nascita e nomade per vocazione, ama viaggiare a 360°. Da sempre affascinata dalla scrittura e dal mondo del turismo, ha realizzato itinerari e audioguide per diversi Tour Operator, agenzie di viaggio e musei. Come web editor racconta le sue passioni (Travel, Food e DIY) collaborando con blog a tema. Dal trekking urbano alle passeggiate nella natura, è sempre un buon momento per godere della bellezza che ci circonda e trasmetterla con le parole.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur