In Veneto c’è una coppia di laghi meravigliosi, e ci sono diversi percorsi per raggiungerli

Emma Valenti  | 01 Ago 2023
IS: 486669886

Gemelli nella bellezza, nella capacità di stupire e di farci sentire piccoli. Ed eccoci a pochi chilometri da Misurina, in provincia di Belluno, ad ammirare due specchi bagnati che si contendono viste spettacolari ed acque cristalline: vi presentiamo il Lago di Misurina e il Lago di Antorno

Come arrivarci: il percorso migliore

IS:

La nostra prima meta è il Lago di Misurina, poiché una volta raggiunto quello ci sarà facile arrivare anche al Lago di Antorno. Da Federavecchia, accanto alla fermata dell’autobus di Auronzo Albergo Cristallo, possiamo lasciare la macchina e prendere il sentiero 217, il quale porta al Lago di Misurina, ma anche al Lago di Sorapis. Il percorso, con varie tappe per fermarsi, fare pranzo al sacco e riposare, è adatto a tutti e conduce a Misurina, il paese che si affaccia sul lago. Da qui possiamo fare il giro del lago, respirando un’aria che pulisce corpo e spirito. Assieme al Monte Cristallo e alle Tre Cime di Lavaredo, questo specchio d’acqua riflette anche la speranza della guarigione, poiché accanto alla bellezza che ci ipnotizza vi è anche un centro interregionale pediatrico che offre cure per le malattie respiratorie. Possiamo dire con certezza che non potrebbe trovarsi in un luogo migliore.

I giri dei laghi e le escursioni

IS:

Il giro del Lago di Misurina si fa in circa 35 minuti per una lunghezza totale di quasi 3 km, per una rilassante e rigenerante passeggiata da fare anche con il passeggino. E già che siamo al Lago di Misurina possiamo proseguire ed arrivare anche al Lago d’Antorno, il quale si trova a 2 km dal suo vicino di casa. Per raggiungerlo seguiamo la strada che porta al Rifugio Auronzo. Una volta giunti a destinazione, il giro del Lago d’Antorno dura circa un’ora. Continuando sulla stessa strada da cui siamo arrivati possiamo anche proseguire per le Tre Cime di Lavaredo. Se vogliamo immergerci nella natura, sentendoci parte di essa e sentire il nitrito dei cavalli al pascolo che ci accolgono nella pace di questi luoghi magici, dal Lago di Misurina arriviamo anche alla Malga Misurina, tramite una passeggiata tranquilla ed adatta a chiunque. 

La leggenda narra…

C’era una volta il re Sorapiss, un vedovo sovrano il quale aveva una figlia di nome Misurina e governava le terre tra l’Antelao, le Tofane, le Marmarole e le Tre Cime di Lavaredo. Sua figlia era una viziata bambina che al compimento degli 8 anni scoprì che una fata sul Monte Cristallo era in possesso di uno specchio che poteva leggere tutti i pensieri delle persone che si specchiavano. Non appena Misurina imparò dell’esistenza di questo magico specchio, lo volle immediatamente. Il padre, che non sapeva dire di no alla sua bambina, pregò la fata di poter avere quello specchio. Inizialmente, ella si rifiutò di cederlo, ma mossa dalle lacrime del re, fu lei infine a cedere.

Tuttavia, questo aveva una condizione: il re sarebbe dovuto diventare una montagna e proteggere il giardino della fata. Il re accettò. Sua figlia ebbe lo specchio e non appena lo sfiorò il padre cominciò a crescere velocemente e a diventare una montagna. La figlia si trovò improvvisamente sul padre trasformato in monte, ma la velocità della trasformazione fece cadere Misurina nel vuoto. Nei suoi ultimi secondi di vita, il re cominciò a piangere, formando dei ruscelli che andarono poi a costituire il Lago Misurina. La caduta della bambina fece spezzare lo specchio in mille pezzi che vennero trasportati dalla corrente fino al lago, donando ad esso uno splendido riflesso. 

Informazioni utili

Ecco dove trovare maggiori informazioni e contatti su Misurina e i dintorni bellunesi: auronzomisurina.it/contatti/

Scopri quiIl fascino immortale delle Dolomiti: ecco il magico percorso fino al lago Coldai” 

Emma Valenti
Emma Valenti

Emma Valenti, della provincia di Trento, residente nel Parco Naturale dell'Adamello Brenta, da sempre appassionata di trekking e laureata in Beni Culturali. Promotrice del cammino meditativo, che ci aiuta a riappropriarci della centralità dell'anima.



Ultimi Articoli

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur