In Alto Adige, nei pressi dell’omonimo lago, vi è una fortezza inespugnabile: scopritela in questo bellissimo trekking

Maria Bolettieri  | 02 Apr 2024
SH_643351855

Se siete in cerca di un trekking in Alto Adige tra natura e storia, a due passi da Bolzano vi è una roccaforte davvero inespugnabile: è il Forte di Fortezza!
Noto anche come
Festung Franzensfeste, in tedesco, questo maestoso complesso militare ha un passato ricco e contorto che risale al XIX secolo. La sua imponente struttura e la sua posizione panoramica lo rendono anche una meta turistica popolare per coloro che visitano la regione.
Esplorarla vuol dire non solo perdersi tra mura fortificate, tunnel, ponteggi e scalinate sotterranee ma anche ammirare la vista mozzafiato sul
Lago di Fortezza.
Scopriamola insieme!

 

Dal 1838 la Fortezza di Franzensfeste domina il paesaggio della Valle Isarco

SH_1519776176
Siamo a Fortezza, in provincia di Bolzano, nella meravigliosa Valle Isarco!
Una delle principali valli della regione, è attraversata dall’omonimo fiume che dal Brennero scorre sino a tuffarsi nell’Adige. Sono proprio le sue acque a confluire nel bellissimo Lago di Fortezza. Edificato tra il 1939 e il 1940, come bacino artificiale, forniva l’energia alla linea ferroviaria del Brennero. Questo incantevole specchio d’acqua, dal colore blu-verde, è una meta molto gettonata per chi ama fare trekking in questa zona dell’Alto Adige.
A predominare il paesaggio lacustre, con i suoi  65.000 chilometri quadrati di estensione, vi è
il Forte di Fortezza che dal 1838 troneggia sulla Valle Isarco.
SH_1484413151
Rimasto scottato dall’avanzata delle truppe napoleoniche del 1809, l’Impero d’Austria decise di realizzare la costruzione di questa grande opera di ingegneria con l’obiettivo di difendere la strada strategica del Brennero. Edificato come un complesso di 3 edifici, Forte Basso, Medio e Alto, venne terminato nell’arco di soli 5 anni. Inaugurato dall’imperatore Ferdinando I nel 1838, venne appellato Franzensfeste in onore di Franz I d’Austria. Il Forte di Fortezza avrebbe dovuto impedire l’avanzamento di futuri attacchi nemici. La roccaforte in tal caso sarebbe stata presidiata da circa 1200 militari e una novantina di cannoni.  Ma tale circostanza non si verificò, pertanto dal 1882 al 2003 si trasformò in un magazzino per munizioni. Dal 2005 il baluardo difensivo è stato aperto al pubblico e si è trasformato in uno spazio che ospita iniziative di arte e cultura e visite guidate che offrono un’interessante prospettiva sulla storia militare dell’Alto Adige.

 

Trekking a Fortezza: alla scoperta di Franzensfeste, l’antico forte austriaco dell’Alto Adige

SH_1484413073
Fortezza dista circa 40 minuti da Bolzano, per arrivare a Franzensfeste vi sono vari modi. Di sicuro il più green è prendere il treno giungendo alla vicina stazione e passeggiando per circa 2 chilometri lungo il lago. Se invece arrivate in auto potete parcheggiare direttamente nei pressi del forte. Ma se preferite fare un trekking, immersi nella natura di questa zona dell’Alto Adige, allora lasciate l’auto al Parcheggio Abbazia di Novacella. Costeggerete dapprima un tratto del fiume Isarco, in un itinerario tra i meleti e i boschi, sulla strada che da Novacella porta al meraviglioso Biotopo del Lago di Varna. Prima di addentrarvi nella roccaforte, il percorso passa per i Bunker del Vallo Alpino, delle fortificazioni militari costruite in epoca fascista per difendere la linea di confine .
La visita è soggetta a un costo. Vi suggeriamo di verificare sul
sito ufficiale orari e prezzi.
SH_1484413106
Si comincia dal
Forte Basso dove è situato il portone d’accesso che conduce alla piazza d’armi. È qui che si trova la Cappella costruita nel 1844, un esempio di arte neogotica, consacrata a Santa Barbara. In quest’area vi sono anche i forni del pane e uno dei sette obelischi geodetici dell’impero. Il Forte Medio dispone di un posto di guardia, una cisterna per la raccolta delle acque e un bunker che ospitava l’oro della Banca d’Italia. Un edificio appellato Kaiservilla era probabilmente destinato ai prigionieri. Il Forte Alto è situato nella seconda area, a 90 metri di altezza, e si raggiunge attraverso un tunnel attraverso la scala sotterranea composta da oltre 400 scalini. Da qui si gode di un bellissimo panorama sul lago!
Se siete in cerca di altre escursioni a spasso nella storia, vicino Lecco, vi è un trekking che vi condurrà a una splendida fortezza medievale: è il
Castello dell’Innominato.

 

Maria Bolettieri
Maria Bolettieri

Lucana di nascita e nomade per vocazione, ama viaggiare a 360°. Da sempre affascinata dalla scrittura e dal mondo del turismo, ha realizzato itinerari e audioguide per diversi Tour Operator, agenzie di viaggio e musei. Come web editor racconta le sue passioni (Travel, Food e DIY) collaborando con blog a tema. Dal trekking urbano alle passeggiate nella natura, è sempre un buon momento per godere della bellezza che ci circonda e trasmetterla con le parole.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur