Ecco come raggiungere a piedi uno dei borghi più belli della Lombardia: castelli da fiaba e terme per tutti

Maria Bolettieri  | 17 Ott 2023
SH_1010401711

Se avete voglia di una fuga autunnale tra relax e natura in uno dei borghi più belli della Lombardia, Sirmione è di certo la meta ideale!
Conosciuta in tutto il mondo per le sue rinomate terme, la cittadina sul Lago di Garda attira ogni anno migliaia di visitatori che giungono qui per rilassarsi tra bagni e sorgenti termali.

Per chi è appassionato di storia e natura l’area archeologica e il castello sono perfetti per un salto nel passato, soprattutto se ad accompagnarvi ci sono i vostri ragazzi.
E se siete qui per un weekend romantico la passeggiata vista lago saprà di certo sorprendervi con i suoi bellissimi scorci panoramici.
Quella a
Sirmione è una vacanza davvero per tutti: scopriamola insieme!

 

Le Terme di Sirmione: rilassarsi in Lombardia in uno dei borghi termali più belli del nord Italia

SH_1265163382
Siamo sul Lago di Garda, un posto davvero perfetto per immergersi nel benessere e nelle bellezze che questo meraviglioso borgo ha da offrire fra panorami mozzafiato e castelli da fiaba.
Sebbene a Sirmione la presenza di acqua termale fosse già nota fra gli abitanti locali, fu solo nel 1889 che la fonte Boiola venne scoperta. Si dice che sia stato un palombaro a individuarla nel fondo del lago, a circa 20 metri di profondità. Subito gli scienziati si misero all’opera per verificarne i benefici di quest’acqua ricca di iodio, cloruro di sodio, zolfo e bromo.
A distanza di circa 10 anni, e dopo vari lavori per convogliarla in un centro termale, cominciò a esser utilizzata a scopi curativi. Da lì a breve aprirà la Società Terme e Grandi Alberghi Sirmione, attirando curiosi e visitatori da ogni dove, per godere delle proprietà benefiche delle sue acque.
Ma Sirmione non è solo uno dei borghi termali più belli della Lombardia, infatti è capace di offrire numerose opportunità per chi desidera tuffarsi in un’escursione tra natura e storia!

 

Cosa vedere a Sirmione a piedi? Il trekking urbano tra natura e architettura

Come arrivare a Sirmione? Raggiungere Sirmione è davvero facile, da Milano o da Bologna, ci vogliono circa 2 ore. Una volta lasciata l’auto in uno dei tanti parcheggi nei pressi di Via XXV Aprile, potrete iniziare a passeggiare fra le viuzze di uno dei borghi più belli della Lombardia.
Qui la natura e le bellezze architettoniche vivono in una perfetta simbiosi tutta da scoprire camminando fra centro storico e lungolago.
Cosa vedere a Sirmione a piedi? Dal Castello Scaligero alla Grotta di Catullo, passando per la Villa di Maria Callas e il Pontile di Sirmione, dall’Abbazia di San Salvatore alla Chiesa di San Pietro in Mavino, transitando per la Passeggiata delle Muse e quella delle Ricordanze Poetiche, questo affascinante borgo ha tanto da esplorare.

 

Castello Scaligero di Sirmione: un luogo fiabesco in uno dei borghi più belli della Lombardia

SH_1980741707
Oltrepassate il Ponte Levatoio ed entrate in Sant’Anna della Rocca per essere avvolti da un’antica atmosfera. La chiesetta, chiamata anche “Madonna del Ponte” fu costruita nel 1300, e conserva ancora oggi dei meravigliosi affreschi. Lo sguardo volge poi verso l’imponente fortezza del Castello Scaligero che si profilerà davanti a voi. Edificato nella seconda metà del XIV secolo per volere della famiglia Della Scala, ha resistito nel tempo come un vero e proprio baluardo dell’architettura medievale. Ammirate le torri e le merlate che dall’alto ancora oggi delineano il suo profilo.
Proprio dai pressi del castello parte una bellissima camminata, se volete immergervi nel centro storico di Sirmione, alla scoperta di uno dei più bei borghi della Lombardia la
Passeggiata delle Muse è sicuramente quello che fa per voi!

SH_391596817
Vi basterà seguire le indicazioni e fiancheggiando la fortezza passerete tra storiche dimore, e le rovine della suggestiva Abbazia di San Salvatore. Per i più romantici, il “Kiss Point” sarà l’occasione perfetta per un bacio con sfondo panoramico. Più avanti sempre sul lungolago, poco prima del pontile, si arriva a una pozza di acqua termale, approfittatene per respirare a pieni polmoni e godere dei suoi benefici!
Di certo non dovete perdere la Passeggiata delle Ricordanze Poetiche, un luogo panoramico che ispirò poeti e artisti che tanto amarono Sirmione. Ne è esempio la Villa di Maria Callas dove la cantante era solita soggiornare negli anni ’50.
Fate una capatina anche alla Chiesa di San Pietro in Mavino, l’edificio in pietra di impronta medievale è contorniato da alberi di cipresso e ulivi ed è caratterizzato da stupendi affreschi.
A soli 350 metri avrete un’altra opportunità per immergervi nella storia di questo incantevole borgo attraverso le grotte e il museo archeologico.

 

A spasso per Sirmione fra storia, murales e oasi naturali

SH_2304310019

Siamo alla punta della penisola di Sirmione, in un’area archeologica immersa nel verde, fra le più belle della Lombardia. Qui troviamo i resti di un’antica villa di epoca romana, e precisamente augustea. Note come le Grotte di Catullo questi reperti sono databili tra la fine del I sec a.C. e gli inizi I sec d.C., appartenute forse alla Gens Valeria, una famiglia nobile del veronese. Il Museo Archeologico adiacente è stato aperto nel 1999, e conserva ancora oggi i vari ritrovamenti della zona. E se i più piccoli sono stanchi di camminare, vi è un grazioso trenino per visitare l’area con tutta la famiglia, comodamente seduti.
Se siete appassionati di arte e di birdwatching, non lontano dal centro storico vi è una bellissima passeggiata tra murales e oasi naturali che vi permetterà di ammirare un altro lato di Sirmione. L’itinerario  da Punta Grò, passando per la Casa del Pescatore, l’House Murales e l’Oasi Naturale San Francesco del Garda, giunge sino alla località di Colombare.
E se invece amate il trekking tra natura e brivido, allora fate un salto nella valle del foliage, in un percorso davvero avventuroso in uno dei borghi più belli della Lombardia!

Maria Bolettieri
Maria Bolettieri

Lucana di nascita e nomade per vocazione, ama viaggiare a 360°. Da sempre affascinata dalla scrittura e dal mondo del turismo, ha realizzato itinerari e audioguide per diversi Tour Operator, agenzie di viaggio e musei. Come web editor racconta le sue passioni (Travel, Food e DIY) collaborando con blog a tema. Dal trekking urbano alle passeggiate nella natura, è sempre un buon momento per godere della bellezza che ci circonda e trasmetterla con le parole.



Articoli più letti

©  2024 Valica Spa. P.IVA 13701211008 | Tutti i diritti sono riservati.
Per la pubblicità su questo sito Fytur