Skinners, i calzini per camminare a piedi scalzi

Skinners
Skinners, i calzini per camminare scalzi

Si indossano come calze ma danno la stessa protezione delle scarpe. Non si usurano e proteggono il piede dalle asperità e dall’umidità. Sono una buona soluzione per chi vuole sperimentare la felicità di camminare con il piede libero all’aperto e con una camminata naturale!

Le scarpe costringono infatti il nostro corpo ad una postura non naturale e ad un appoggio alterato, in cui le dita sono ridotte ad appendici con possibilità minima di movimento. La pianta dei nostri piedi inoltre non è stimolata nel riconoscimento del terreno, una naturale funzione dei nostri recettori. Una camminata quanto più naturale possibile ha quindi dei vantaggi per la salute a cui si aggiunge il benessere psicologico di sentirsi più liberi e meno costretti.

Un paio di Skinners, i classici calzini “per camminare scalzi”

I game-changer dell’attività fisica

I calzini per camminare si chiamano Skinners perché creano una seconda pelle che protegge il piede. Li produce un’azienda svedese. Sono calze spesse ma leggere (pesano 80 grammi). La parte che poggia sul terreno è costituita da un particolare polimero che arriva fino alla punta delle dita ed è particolarmente resistente. Non offre ammortizzazione e la suola è spessa solo 3 mm.

La parte superiore è in tessuto skinner, leggermente elastico, che aderisce comodamente al dorso del piede. All’interno del tessuto sono presenti filati antibatterici con argento puro.

In questo modo le Skinners lasciano il piede libero di muoversi secondo la sua naturale postura. Permettono di usare le dita nella camminata e di scaricare in modo naturale i carichi. Le dita e i tendini si irrobustiscono e si sperimenta una piacevole sensazione di libertà.

Arrivano con un piccolo astuccio che permette di portarsele sempre dietro occupando poco spazio, per un peso irrisorio. Il piede all’interno è caldo e ben protetto, eppure la sensazione di libertà e di contatto con il suolo rimane. Si sente la consistenza del terreno senza soffrirne però asperità e umidità. 

Utilizzi delle Skinners: a quali sport e terreni sono adatte?

Le Skinners sono adatte a diversi usi. Chi si sta avvicinando al barefooting può usarle per fare un po’ di pratica ed esercitare muscoli e postura naturale in modo progressivo e costante. Qui di seguito trovate la lista degli sport e delle attività in cui sono particolarmente indicate.

Trekking: si possono portare con sé nel trekking, da indossare quando si cammina senza pesi sulle spalle e su terreni in cui non è necessaria una protezione completa del piede e della caviglia: sui sentieri dei boschi di pianura, su praterie alpine, sulla spiaggia, su sentieri di campagna, mulattiere e strade bianche. Indossare queste scarpe-calzino dopo una giornata con i piedi negli scarponi è un grande sollievo per il piede che, una volta provato, diventa irrinunciabile.

Hiking: negli hiking più brevi e facili, in cui si porta con sé il minimo indispensabile e poco peso sulle spalle, possono essere alternate alle scarpe da trekking. Su terreni morbidi, ricoperti da fogliame, sabbia o ghiaia, sono l’ideale per liberare il piede e fare un’esperienza di camminata naturale sentendosi più a contatto con il terreno e con la natura. Da utilizzare su sentieri abbastanza ampi, pianeggianti, liberi da rovi e pietre. 

Running: sono adatte ai runner che sono già abituati a correre con drop zero (zero differenziale tra tallone e avampiede). Manca del tutto però l’ammortizzazione, quindi è consigliato andare per gradi e abituarsi progressivamente. 

Esercizi di potenziamento per runner: le Skinners sono ottime per gli esercizi di potenziamento per i runner. Allenarsi sentendo il terreno permette infatti di migliorare l’appoggio, allineare il piede e rafforzarlo diminuendo la possibilità di infortuni e aumentando le prestazioni. 

Fitness: le Skinners rendono l’esperienza di fitness più libera e piacevole. Sono adatte agli squat, plank e a tutti gli esercizi in cui c’è partecipazione del piede, ma poca necessità di ammortizzazione. 

Yoga: la suola delle Skinners offre un ottimo grip perfetto per fare yoga, anche all’aperto o quando si avrebbe troppo freddo scalzi.

Camping: in campeggio queste scarpe-calzino offrono un’ottima soluzione per portare con sé meno peso e occupare meno spazio. Sono perfette per camminare intorno alla tenda, mantenendo i piedi puliti e protetti, ma liberi.

Surf, snorkeling, scogliera: sono perfette per camminare sugli scogli, fare surf e brevi sessioni di snorkeling, quando non utilizziamo le pinne.

Come lavare le Skinners

Le Skinners possono essere lavate dopo l’utilizzo in lavatrice a 30° oppure a mano. Non bisogna avere nessuna particolare accortezza nel lavaggio, escluso il controllo della temperatura. Si asciugano velocemente in campeggio o durante il trekking, appese allo zaino come un normale calzino. 

Commenti

Avatar

Sara Argentesi